Moige Luglio 2010: Raiuno out, Raidue in. Male Un medico in famiglia, Mitici ’80 e I Cesaroni, bene Lost

A luglio accade ciò che non ti aspetti: Raiuno, spesso e volentieri rete preferita dal Moige, questo mese è risultata quella meno gradita dai genitori che hanno contattato il Movimento Italiano Genitori. A rendere out la rete ammiraglia della Rai sono bastati due programmi, il film Nemico pubblico e la serie televisiva Un medico in famiglia. Quest’ultima, in particolare, è la più bersagliata:

Rai Uno ripropone la serie tv andata in onda lo scorso autunno, già segnalata come out perché, pur essendo una fiction sulla famiglia, in realtà le vicende rappresentate al suo interno vanno contro i principi fondamentali della stessa, proponendo relazioni confuse tra i componenti di una famiglia allargata, senza punti di riferimento forti. Torna la figura del padre e del medico (con i gemelli avuti dalla moglie‐cognata), dopo la separazione. Ma torna un padre immaturo, con atteggiamenti adolescenziali, soprattutto nell’ambito affettivo, che non può essere guida, né tantomeno modello per i figli. Manca in modo totale la figura materna, sebbene siano proprio i figli i primi a vivere in modo superficiale e inconsapevole questa assenza. I ruoli tra i familiari sono confusi, scambiati, invadenti lo spazio l’uno dell’altro, inaffidabili, incapaci di dare regole. Anche il capofamiglia (così considerato nonno Libero) appare come una guida incerta, in balia di sentimentalismi e tradizionalismi, incapace di offrire quella saggezza di cui tutti i suoi familiari, invece, hanno molto bisogno.

Read more

Ascolti Tv venerdì 16 luglio 2010: pari tra il Festival di Castrocaro e Perché te lo dice mamma con 2.500.000 spettatori

Ieri sera, sfida in due campi diversi, quella disputata tra Rai1 e Canale5. La prima rete ha scelto di cantare grazie al Festival di Castrocaro 2010, condotto da Fabrizio Frizzi ma gli spettatori non hanno tenuto il coro e coloro che hanno seguito la manifestazione canora sono stati solamente 2.558.000, pari a uno share del 18,01%. Ottiene lo stesso pubblico però anche la rete ammiraglia Mediaset che, con il film commedia Perché te lo dice mamma, con Diane Keaton e Mandy Moore, ottiene una manciata di spettatori in più ma uno share più basso, complessivamente 2.567.000, con uno share pari al 16,55%.

Ennesimo affronto tra serial e a sfidarsi sono due colossi: Rai2 è abituata a inanellare ottimi risultati con le classiche 2 puntate di NCIS e anche stavolta non fa eccezioni. Il primo episodio, Un pugno pericolo, è stato visto da 1.957.000 spettatori (share 11,21%) e il secondo episodio, L’attentato prima parte, è stato seguito da 2.162.000 spettatori (share 14,21%). Perde il confronto, CSI Scena del Crimine, in onda su Italia1: l’episodio, Il paracadutista, è stato scelto da 1.609.000 telespettatori, con uno share pari al 9,32%.

Ampia varietà di scelta sugli altri canali: chi voleva un bel film d’azione, si è sintonizzato su Rete4 e si è dovuto accontentare di Caccia Mortale, con l’espressivissimo Dolph Lundgren, visto da 1.559.000 spettatori, con uno share del 9,82%. Chi cercava il sapere, non è rimasta altra scelta che sintonizzarsi su Rai3 e dare una spolverata a Gli archivi della storia, visti da 1.352.000 spettatori, con uno share pari al 8,34%. Se, dalla troppa cultura, qualcuno ne fosse uscito Vivo x Miracolo, sicuramente ha scelto la trasmissione di La7 con Ugo Francica Nava, vista da 369.000 spettatori, pari a uno share del 2,44%.

Read more

Festival di Castrocaro 2010 su Raiuno

Questa sera, in diretta su Raiuno, Fabrizio Frizzi condurrà il Festival di Castrocaro 2010, la manifestazione canora che vuole valorizzare le potenzialità artistico – musicali di giovani cantanti emergenti.

I dieci finalisti si esibiranno davanti al pubblico accompagnati dall’orchestra di Demo Morselli cantando i loro brani inediti e alcuni pezzi storici di Eros Ramazzotti, Laura Pausini e Zucchero.

Read more