Il sondaggio AOL sulle serie americane: dall’addio di Grissom al nuovo Knight Rider

Il sondaggio di AOL sulle serie televisive ha dato risultati decisamente esplicativi per quello che riguarda il rapporto tra la serie televisiva e l’americano medio, che più che medio, è l’americano appassionato di serie televisive.

Risultato prevedibile per l’aspettativa rispetto a CSI, e l’ormai prossimo addio di Gil Grissom. Sappiamo bene quanto gli americani siano legati da un affetto quasi parentale a CSI, e una buona parte di loro, un 37 % decisamente significativo, ha reagito come un figlio impulsivo: abbandonerà la serie di punto in bianco.

Un altro 41 %, l’altra grossa fetta, non si esprime, manifestando una maggiore prudenza, e ha deciso di aspettare di vedere se Laurence Fishburne sarà all’altezza delle aspettative. Quest’ultima posizione è più che comprensibile, la prima invece è preoccupante. Se ci pensate, il 37 % è una fetta mostruosa dello share.

Read more

Serie tv flop: The Exit List chiude, Crusoe e Pushing Daises rischiano

Come ogni anno, direttamente dagli Stati Uniti, abbiamo il resoconto delle serie flop e di quelle che stanno per diventarlo. Attualmente a rischiare sono Crusoe e Pushing Daisies e la già condannata The Exit List.

Quali sono le motivazioni? The Ex List si basa sulla storia di una trentenne, single e vittima di tante relazioni andate male. La donna si troverà di fronte ad una cartomante che le leggerà il futuro, dicendole che, se entro fine anno non si fosse sposata, sarebbe rimasta zitella a vita. Bella (Elizabeth Reaser) inizia così a fare la lista (stile lista di My names is Earl) di tutti i suoi ex, sperando che almeno uno di loro possa essere il suo principe azzurro.

La storia, dopo la prima puntata, è risultata ripetitiva e priva di creatività: il calo d’ascolti vertiginoso ha portato la CBS alla rimozione stessa della serie.

Read more

Le serie TV della prossima stagione: tante conferme e grandi novità come 90210 e Fringe

Con la presentazione dei palinsesti della stagione 2008-2009 di NBC, ABC, CW e FOX, si hanno le prime certezze sulle serie televisive che vedremo l’anno prossimo in televisione: fra conferme e new entry proviamo a districarci tra i tre canali alla scoperta della serie televisiva che più ci attrae.

The CW conferma lo spin-off di Beverly Hills 90210, che ha confermato la presenza di Jennie Garth (sin dall’episodio pilota) e Tori Spelling (Kelly e Donna) e ha deciso di chiamarlo non più Meet The Mills, ma semplicemente 90210, nome ancora più simile a quello da cui la serie trae spunto. Confermatissime Gossip Girls, One Tree Hill, Supernatural, Smallville, The Game, Everybody Hates Chris, Reaper e Aliens. New entry: Surviving the Flithy Rich (una giovane laureata, Megan Smith, ottimista di natura, viene licenziata dal giornale per cui lavora, nonché il sogno di una vita, e finisce col fare la tata a due gemelline figlie della magnate dei cosmetici Laurel Limoges).

La ABC ha confermato Ugly Betty, Grey’s Anatomy, Desperate Housewives, Lost, Pushing Daisies, Dirty Sexy Money e Samantha Who?. Le new entry più interessanti sembrano essere il remake di Life on Mars e soprattutto l’acquisto di Scrubs (13 episodi), che quindi non chiude, per ora, i battenti. Torna Boston Legal con 13 episodi anziché 18 e arriva la serie animata di Mike Judge, The Goode Family (la storia di una famiglia che fa soltanto, o almeno ci tenta, la cosa giusta). Cancellate Big Shots, Carpoolers, Cashmere Mafia, Cavemen, Note from Underbelly, Women’s Murder Club, Men in Trees e October Road.

Read more