Sondaggio conduttrici tv, Paola Ferrari la più rimpianta dal web

di Antonio Ruggiero Commenta

In un recente sondaggio sulle preferenze del web relativamente alle presentatrici tv che hanno perso la conduzione di trasmissioni che sembravano essere confezionate alla perfezione per loro, troviamo tra i nomi che spiccano maggiormente Rita Dalla Chiesa e, ovviamente, Paola Ferrari.

L’ex volto de La Domenica Sportiva su Rai 2 occupa il podio delle presentatrici ormai costrette all’esilio televisivo, ma che gli italiani vorrebbero rivedere al più presto sul piccolo schermo.

A rivelarlo è un sondaggio online realizzato su un panel di 1.400 telespettatori intercettati su forum e social network: alla domanda Chi vorresti vedere di nuovo alla conduzione di un programma televisivo?, i telespettatori hanno risposto esprimendo il loro rimpianto per vari volti femminili prima fra tutte (con il 22% delle preferenze) Paola Ferrari; al secondo posto, con il 14% dei voti, si piazza Rita Dalla Chiesa, lasciata a casa anche da La7 dopo il divorzio da Forum e ora costretta ad accontentarsi solo di qualche fugace apparizione a La Vita in Diretta su Rai 1.

I telespettatori rivendicano a gran voce il ritorno di Licia Colò, che si piazza al terzo posto del sondaggio con il 13% delle preferenze dopo l’addio ad Alle Falde del Kilimangiaro su Rai 3, ora diventato solo Kilimangiaro e obiettivamente svecchiato di molto.

A guadagnarsi il quarto posto (11%) tra le più rimpiante è Alda D’Eusanio che, con il suo seguitissimo talk show Al Posto Tuo, in onda su Rai 2 ormai anni fa, è stata per ben 5 anni leader indiscussa della fascia oraria pomeridiana; a chiudere la Top 5, con il 9%, gli intervistati piazzano Mara Venier che sta riscuotendo il gran successo meritato come giudice popolare a Tu Si Que Vales su Canale 5, richiamata d’urgenza per il grandissimo successo ottenuto con la sua presenza nello show.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>