La principessa Sissi, Cristiana Capotondi parla del personaggio della fiction di Raiuno

di Redazione Commenta

La principessa Sissi, fiction di produzione italo – tedesca, che arriverà su Raiuno a febbraio, è già stata trasmessa a dicembre (il 17 e il 20) in Germania dalla Zdf e in Austria dalla Orf, ricevendo il consenso del pubblico e numerose critiche positive.

Cristiana Capotondi, protagonista della miniserie tv, è sorpresa e soddisfatta dei risultati ottenuti e dei numerosi attestati di stima che le sono arrivati dai fan tedeschi e austriaci (fonte Il giornale):

A Natale hanno apprezzato il film, con i genitori. E poi anziani, che non rimpiangono la vecchia Sissi, anzi. E giovani, che riscoprono un mito. E pensare che, da piccola, amavo i film di Sissi. La Schneider, soprattutto nel suo periodo francese, è una delle mie attrici preferite.

Il personaggio interpretato dalla Capotondi si differisce dall’orginale di Romy Schneider perché più concreta e più politica, con molti punti di contatto con le donne di oggi ad esempio:

L’invidia femminile. Quando hai tutto, bellezza, ricchezza, potere, è facile che tu stia antipatica. Siccome Sissi viene prescelta dal marito, che la preferisce a sua sorella, ecco scattare le molle della rivalità tra donne. Sissi fa invidia. Però l’infelicità del suo destino, la rende simpatica. E più vicina al cuore delle donne: difficile provare affetto per chi è baciato dalla fortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>