Fuoriclasse su Raiuno

di Diego Odello 17

Da questa su Raiuno andrà in onda Fuoriclasse, la miniserie in sei puntate prodotta da Rai Fiction con ITC Movie, prodotta da Beppe Caschetto, liberamente tratta dai libri Ex cattedra, Fuori registro e Sottobanco di Domenico Starnone, scritta da Federico Starnone, Doriana Leondeff e Francesco Piccolo, diretta da Riccardo Donna, con Luciana Littizzetto e Neri Marcorè.

La fiction racconta le storie degli alunni e dei professori del fittizio liceo scientifico statale Caravaggio di Torino, un istituto come tanti altri (se non fosse che versa in gravi difficoltà economiche), che ha ogni tipologia di insegnante, da quello vendicativo e frustrato a quello insicuro cronico, dall’anziana ossessionata allo stanco e in crisi, e ogni genere di studente, che vive le prime importanti esperienze di vita in attesa di diventare grande.

Tra i professori spicca la bravissima professoressa di lettere Isa Passamaglia (Luciana Littizzetto), una donna con un carattere non facile, ironica, preparatissima, che crede nel suo lavoro, nonostante lo scarso riconoscimento del ruolo, capace di instaurare un rapporto unico e dinamico, da fuoriclasse, con i suoi studenti e di essere apprezzata anche dai colleghi.

Il corpo docenti, oltre a Isa, può contare su: Enzo Vivaldi (Fausto Sciarappa), brillante professore di matematica da poco separato dalla moglie; Nadia Mittolò (Fabrizia Sacchi), insegnante di lettere; Luigi Broccoletti (Vito), ultracinquantenne frustrato che se la prende con i più deboli; Mario Del Bosco (Andrea Bosca), insegnante di storia e filosofia al primo incarico; Marcella Zara (Germana Pasquero), insegnante di lettere, stanca che vuole fuggire dalla scuola; Giulio Polillo (Las Roca Ray), insegnante di educazione fisica, quarantenne, simpatico, amico di Vivaldi; Filippo Gunardo (Roberto Citran), insegnante cinquantenne di scienze, stanco di insegnare; Elisa Sangallo (Giorgia Cardaci), insegnante di inglese giovane, carina, inesperta, stizzosa e vendicativa; Tina Cappoli (Gisella Burinato), anziana docente di scienze, prossima alla pensione; Dario Storca (Davide Lorino), insegnante di religione, organizzatore del coro scolastico; Suor Clotilede (Mariella Valentini), preside neofita che accetta l’incarico per salvare l’istituto; Salvatore Lobascio (Ninni Bruschetta), il vicepreside, amante del potere, acerrimo nemico di Isa; Espedito Carrocci (Michele Di Mauro), il bidello di mezza està, che non vive del suo lavoro.

I studenti a cui insegna Isa sono quelli della III B e della V B. Nella prima sezione troviamo Marco Soratte (Angelo Donato), lo studente difficile per antonomasia; Emilio Frasca (Nicola Sorrenti), bel timido primo della classe alla ricerca della propria identià; Silvia Murialdi (Camilla Semino Favro), ragazza frivola e leggera; Ermir Sabaij (Cala Mariglent), studente che arriva dall’Albania; Abdul Ma’mbua (Ivan Nick Kapalala), ironico ragazzino che si interessa del vago razzismo che lo circonda; Laura Bellotto (Chiara Nicola), disabile dalla nascita; Sibilla Cagi (Giulia Cotugno) eternamente in ritardo. Nella seconda sezione spiccano: Selvaggia Petrocelli (Daniela Marra), la prima della classe, intelligente, colta, studiosa e mordace, ma non bella; Aldo Tiburzio (Marco Cassini), bello e intelligente, ma svogliato e povero; Ilaria Ciarella (Gaia Messerlinkger), convinta di essere stupida; Sergio Zanotto (Stefano Annoni), bello e particolare.

La vita di Isa non è fatta solo di scuola: nel quotidiano la professoressa deve fare i conti con il figlio quattordicenne Michele (Lorenzo Vavassori), concepito con il suo ex marito, il dentista Riccardo Tramola (Neri Marcorè), uomo che l’ha lasciata per scappare alle isole Mauritius con una ragazza molto più giovane di lui, e con un concorso fatto per entrare a lavorare al Ministero degli Esteri.

Se cercate una serie che racconti il mondo giovanile, con i suoi piccoli e grandi problemi scolastici ed extrascolastici non perdetevi ogni domenica alle 21.30 su Raiuno Fuoriclasse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>