Butta la luna 2, riassunto seconda puntata

di Monia Gelfo 2

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata di Butta la luna 2. Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa è successo. L’avvocato Nicola Argenti (Giampaolo Morelli) parla con  Isabel Diaz (Lola Ponce), accusata di omicidio. La ragazza dice di non aver ucciso il suo titolare e di essere stata a casa quando si era verificato l’avvenimento. Dice di essere solo la sua segretaria, e  che il suo titolare era un benefattore. Le imputazioni su di lei sono gravi, ma la ragazza dice di essere innocente. L’avvocato anunnicia a Cosima (Chiara Conti) di voler seguire il caso.

Il giudice tiene un bambino, che ha tentato lo scippo ad una vecchietta e che non ha il permesso di soggiorno. Il bambino non proferisce alcuna parola e Cosima lo porta in un istituto. Alyssa (Fiona May) vorrebbe tenere il bambino nella casa famiglia che ha preso in gestione.

Cosima parla di Nicola del loro matrimonio, e vorrebbe organizzare il tutto, ma quest’ultimo le chiede un pò di tempo e dopo questi lavori penserà a tutto lui. Alyssa non riesce a convincere il giudice a tenere il bambino.  La donna cerca di chiedere finanziamenti  all’assessorato per la casa famiglia, ma non ottiene alcun risultato.

Alyssa cerca di convincere Attilio (Andrea Tidona),  a comprare la casa famiglia e a fare un mutuo, ma la sua idea pare al momento avventata ed il marito le propone di affittarla. Nicola parla con Isabel e le spiega che al momento, oltre ad uscire di prigione, il problema fondamentale è la moglie della vittima, la quale pensa ci sia stata una relazione tra i due e che sia stata Isabel ad ucciderlo. La ragazza riesce a strappare una promessa all’avvocato, che la farà uscire dalla galera.

Mario Ficuzza (Nino Frassica), vorrebbe andare a trovare il padre di Shangai in prigione, per fargli scrivere una lettera da portare al figlio, ma Attilio speiga che ciò non è possibile. La figlia di Nicola sente molto l’assenza del pafre, che è sempre fuori per motivi di lavoro.

Alyssa, con Giovanna (la responsabile della casa famiglia), va a trovare Amina, donna araba cui avevano in pprecedenza offerto il loro aiuto, per farla allontanare dal proprio marito (che le usa violenza), ma la donna le manda via e non vuole parlare con loro.

Attilio rimprovera al figlio di prendere la causa come una cosa personale e sostenendo che gli si può rivoltare contro, lo esorta a pensare più alla figlia Matilde ed a Cosima. Quest’ultima scopre un messaggio in un foglio di carta inviato a Nicola da Isabel e ne parla con Alyssa, che le consiglia di parlarne con il diretto interessato. Cosima, dapprima preferisce non parlarne, ma poi decide di affrontare l’argomento Isabel con Nicola, il quale non riesce a capire cosa prova in questo momento, ma le assicura di non averla mai tradita.

Alyssa parla con Sabrina del rapporto con Safia,che al momento non è proprio idilliaco. La ragazza va a visitare un palazzo in vendita per poter trovare la sede per la casa famiglia, e ci va con la figlia ed un’amica. Alyssa, durante il tragitto in auto, incontra  e decide di fermarsi a parlare con il Dottore Ferrari (Roberto Farnesi) e con la moglie Sandra (Vanessa Gravina).

Nicola viene a conoscenza della relazione tra Isabel e la vittima, il quale aveva acquistato una casa per loro e aveva deciso di cambiare testamento. E’ molto adirato con lei, ma nonostante la donna le abbia mentito, nel momento in cui riceve una telefonata in cui le dicono che Isabel è in fin di vita (ha tentato il suicidio tagliandosi le vene), decide di correre da lei (annullando la cena con Cosima). Fortunatamente la donna è fuori pericolo.

Alyssa con l’aiuto di Giovanna, dopo aver ospitato la donna araba che è fuggita di casa dopo l’ennesima violenza subita da parte del marito, cerca di insegnarle l’italiano, per poterla introdurre come donna delle pulizie a casa di una signora che Don Eugenio (Massimo Corvo) conosce bene e di cui ci si può fidare. Alyssa decide di parlare con Nicola spiegandogli che dovrebbe stare più vicino a sua figlia.

Nicola, stando vicino ad Isabel in ospedale, le assicura che l’assisterà, e le spiega  di nutrire forti sospetti sulla moglie della vittima, che avrebbe avuto molto da perdere se il marito avesse cambiato il testamento a favore di quest’ultima.

Intanto, Iniziano i lavori per sistemare la nuova sede della casa famiglia. Alyssa e Giovanna si offrono volontarie per questi lavori, soprattutto a causa della mancanza di finanziamenti.

I sospetti sulla moglie della vittima cadono in quanto la donna ha un alibi, e c’è un testimone che può sostenere quest’alibi, ma questa versione non convince per nulla Nicola.

Mario riesce a trovare in prigione il padre di Shangai ed esorta quest’ultimo a scrivergli una lettera per rassicurarlo della sua presenza, e riesce a consegnarla al figlio, che è molto contento della sorpresa. Cosima va a trovare il bambino che sta in un centro d’accoglienza, che finalmente si apre con lei e le dice il suo nome. Esce con il bambino, ma in un momento di distrazione, lo perde di vista. Il ragazzo stava parlando con una bambina che spiega essere la sorella. Cosima si offre di aiutare il ragazzo, dicendo di dover denunciare l’uomo che li sfrutta, che li ha portati in Italia l’anno prima e che  li costringe a lavorare per lui. Con l’aiuto del Dottor Ferrari e le forze dell’ordine, i malviventi vengono catturati, ed i due ragazzi riescono ad unirsi e a riabbracciare i loro genitori, venuti dall’Albania.

L’avvocato Nicola Argenzi riesce a dimostrare l’innocenza di Isabel ed a incarcerare la moglie della vittima, che ha confessato di avere ucciso il marito in seguitoad una burrascosa lite in cui ha perso la testa venendo a sapere che lui l’avrebbe lasciata.

Nicola saluta Isabel. La donna pensa che tra loro ci sia qualcosa di più, ma l’avvocato preferisce non continuare alcun tipo di rapporto anche perchè è impegnato ed Isabel preferisce partire per l’argentina. Nicola, ritornato a casa dice a Cosima di volere soltanto lei e le promette che non vedrà più Isabel. Ma il giorno dopo, sapendo che la donna sarebbe partita per Buenos Aires, la raggiunge in aeroporto ed i due si baciano. Nicola confessa a Cosima di essere innamorato di Isabel, ma questo non c’entra affatto con il loro rapporto, che si era deteriorato già da tempo.  Le dice anche di volere andare all’esteroper staccare un pò da tutto e Cosima si rifugia  a piangere in camera da letto, dopo aver  appreso queste notizie che l’hanno ferita e delusa.

Commenti (2)

  1. Io sono Rosy. Volevo dire che l’informazione che passa attraverso le fiction deve essere studiato bene. Io sono un mediatrice interculturale albanese e vedendo la seconda puntata di Butta la Luna 2, giovedi 5 marzo 2009, mi sono un pò arrabbiata, perchè i personaggi che rappresentavano la popolazione albanese venivano chiamati con nomi sllavi, sia i due bambini che il loro protettore, il qualle ha parlato in serbo. Voglio dire che se si devono trattare temi sociali è meglio che chi li tratta deve essere informato bene per la storia e la cultura del popolo che si rappresenta, perchè cattiva informazione porta conseguenze negative. Poi si deve chiarire bene che gli albanesi non hanno niente in comune con i sllavi, sia nella cultura che in nient’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>