Anna e i cinque: il riassunto della terza puntata

Ieri sera è andata in onda la terza puntata di Anna e i cinque. Anna (Sabrina Ferilli), che continua ad occuparsi come tata della famiglia Ferrari, deve aiutare i ragazzi a superare nuovi problemi. Carolina, in procinto di andare al ballo delle debuttanti, rovina il suo splendido abito: Anna, con l’aiuto di una sua amica sarta, riesce a rimediare e a salvare la serata della ragazza.

Giovanna, che rifiuta di mangiare per prepararsi al saggio di danza classica, viene convinta dalla tata a seguire la sua vera passione, l’ hip-hop. Anna riesce anche, con la sua umanità e la sua comprensione, a far parlare nuovamente la piccola Lucia. Tutto sembrerebbe andar bene se non fosse per Alessia (Jane Alexander) che, influenzando Ferdinando (Pierre Cosso), critica in ogni modo l’operato della tata. Nel frattempo Tony (Raoul Cremona) e i suoi complici continuano ad elaborare la rapina, effettuando varie perlustrazioni a villa Ferrari.

Alessia comincia ad essere sospettosa anche nei confronti del suo fidanzato: teme un tradimento da parte di Ferdinando e indaga per scoprire se esiste un’amante. Dopo essersi rassicurata su questo punto i due progettano di sposarsi e Alessia, ancor più pressante, spinge Ferdinando ad allontanare Anna e a mandare i suoi ragazzi in college. Tutto sembra ormai finito quando Lucia, dopo l’abbandono dell’amata tata, chiede al padre di volere Anna con sè.

Ciò sicuramente cambierà i fatti: nella prossima puntata vedremo se ci sarà il gradito ritorno della bellissima Anna.

Lascia un commento