Enrico Mentana debutta al Tg La7 con il 4,38% di share

La prima edizione del Tg La7 delle 20.00 del direttore Enrico Mentana, quella di venerdì 2 luglio ha fatto registrare il 4,38% di share (714mila telespettatori), migliorando rispetto alla media di giugno del 3,20% e dell’anno del 2,50%, oltre a risultare il programma più visto di La7 della giornata.

Mentana nel suo primo editoriale ha detto:

Buonasera, un saluto perché da questa sera sono il direttore di questo telegiornale. Vi prometto che la linea che è sempre stata di apertura, di libertà, non sarà intaccata.
Cercheremo di darvi in piena libertà tutte le notizie che riteniamo le più importanti per noi e per voi. Lo faremo in modo tangibilmente libero, spero, e questo potrebbe fare la differenza nei momenti difficili per l’informazione, che speriamo di non attraversare.
Ma è inutile fare grandi proclami. Per tutta l’estate lavoreremo, e da settembre il telegiornale sarà a pieno regime, in un regime di piena libertà, speriamo.
Intanto un saluto soltanto, fraterno, a Antonello Piroso che ha firmato questo giornale fino a ieri. E un invito a voi: continuate a seguirci sempre nei nostri lavori in corso. Grazie.

I risultati dell’esordio sono stati accolti favorevolmente da Enrico Mentana, che spera nella tenuta del tg nelle prossime settimane. Il direttore ha commentato (fonte Il giornale):

E’ come vincere la prima amichevole di preparazione al campionato. Non si fanno i caroselli per questo.

L’Ansa riporta le prime novità del Tg La7: niente ospite nell’edizione delle 12.30, niente televoto per riportare i titoli in testa al tg, ma il rientro della rubrica Omnibus a pieno titolo sotto la testata.

>

1 commento su “Enrico Mentana debutta al Tg La7 con il 4,38% di share”

  1. Complimenti per il programma ma purtroppo arriva male il segnale e quindi la voce si sente a scatti e anche le immagini si vedono male potete fare qualcosa? Noi siamo a Le Cannella Isola di capo rizzuto in provincia di Crotone. Grazie! Vi seguiamo sempre. Un vostro telespettatore.

    Rispondi

Lascia un commento