Ascolti Tv sabato 17 settembre 2011: C’è posta per te vince la serata grazie a 4.500.000 spettatori

di Fabio Morasca Commenta

La famosa sfida del sabato finalmente è tornata. A contendersi, quest’autunno, lo scettro di trasmissione più vista nella serata più prestigiosa della settimana sono due pezzi da 90 della nostra tv: il collaudato C’è posta per te e il mini talent show Ti lascio una canzone. Ad Antonella Clerici è stato assegnato l’arduo compito di fermare il programma sbanca ascolti di Maria De Filippi che non toppa un sabato ormai da anni. E infatti, il primo sabato sera della stagione, se lo aggiudica proprio Canale 5 grazie a 4.518.000 spettatori, pari ad uno share del 23,19%. Rai 1, però, non ha intenzione di arrendersi così tanto facilmente, com’è accaduto l’anno scorso, visto che ieri sera ha comunque conquistato 4.342.000 spettatori, con uno share pari al 21,27%.

Sostanzialmente equilibrata, anche la sfida tra le due reti cadette. I due serial messi in campo da Rai 2 si comportano bene anche questo sabato: 2.131.000 spettatori, con uno share del 9,41% per l’episodio di Castle intitolato Premonizioni o coincidenze? per poi calare a 1.613.000 spettatori, con uno share del 7,04%, con l’episodio di The good wife, intitolato Doppia condanna. Il film offerto da Italia 1, invece, Mostri contro alieni ha tenuto compagnia a 1.808.000 spettatori, con uno share pari al 8,02%.

Superquark porta fortuna a Rai 3 che si aggiudica 1.403.000 spettatori, pari ad uno share del 6,30%, grazie ad uno speciale della celebre trasmissione di divulgazione scientifica. Magro bottino, invece, per quanto riguarda Rete 4 che con il film Soluzione estrema raccoglie solo 952.000 spettatori, con uno share pari al 4,49%. Su La7, infine, torna L’ispettore Barnaby che ottiene ……………. spettatori, pari ad uno share del ……………., grazie all’episodio intitolato I nemici di Brighton.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>