Ascolti Tv martedì 7 febbraio 2012: Il tredicesimo apostolo – Il prescelto vince la serata grazie a 6 milioni di spettatori

di Fabio Morasca Commenta

La prima serata di ieri ha offerto, principalmente, l’ultima puntata della fiction di successo di Canale 5, Il tredicesimo apostolo – Il prescelto, largamente favorito per la vittoria finale: prevedibilmente, quindi, il gran finale della fiction con Claudio Gioè e Claudia Pandolfi è stato seguito da 6.077.000 spettatori, pari ad uno share del 22,02%. Rai 1 ha proposto un’alternativa debole con il galà Socrate – Il merito in tv che ha interessato solamente 3.047.000 spettatori, con uno share pari al 11,37%.

Si ripete anche questa settimana, lo scontro diretto tra il programma Wild – Oltrenatura, in onda su Italia 1, e i serial di Rai 2. Ieri sera, il confronto è stato vinto dal programma condotto da Fiammetta Cicogna, visto da 2.503.000 spettatori, pari ad uno share del 10,76%. La seconda rete di Stato, invece, con l’episodio di Criminal Minds – Suspect behavior, intitolato Le tre scimmiette e con l’episodio di Criminal Minds, intitolato Nemico pubblico, ha ottenuto rispettivamente 1.894.000 (share 5,81%) e 2.408.000 spettatori (share 7,77%). Infine, l’episodio di The Good Wife, intitolato Affari esteri, è stato visto da 1.557.000 spettatori (share 5,90%).

Ieri, come di consueto, è stata anche la serata di Ballarò, che ha permesso a Rai 3 di conquistare un nuovo eccellente risultato: 4.388.000 spettatori, pari ad uno share del 15,09%. Rete 4, invece, ha scelto di offrire al proprio pubblico un film, French Kiss, gradito da 1.981.000 spettatori, con uno share pari al 6,88%. La7, infine, in occasione del 60esimo compleanno di Vasco Rossi, ha trasmesso il documentario Questa storia qua, visto da 714.000 spettatori, pari ad uno share del 2,29%.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>