Ascolti Tv lunedì 28 maggio 2012: L’Olimpiade nascosta vince la serata grazie a 5.100.000 spettatori

di Fabio Morasca 1

Dopo la facile vittoria di domenica sera, anche la seconda parte de L’olimpiade nascosta riesce ad aggiudicarsi la serata. La vittoria di ieri sera, però, è stata molto più convincente di quella di domenica: 5.097.000 spettatori, pari ad uno share del 20,32%. Rai 1, di conseguenza, ha largamente la meglio su Canale 5 che con il best di Scherzi a parte degli ultimi vent’anni, ha divertito 3.159.000 spettatori, con uno share pari al 14,34%.

Per quanto riguarda lo scontro tra le due reti cadette, invece, Italia 1, con due episodi della serie Grey’s Anatomy, ha conquistato 2.078.000 spettatori (share 7,56%) con l’episodio Con te rinasco e 2.195.000 spettatori (share 8,75%) con l’episodio Shock al sistema. E’ stato testa a testa, alla fine dei conti, con il film in prima tv offerto da Rai 2, La fontana dell’amore, che è stato visto da 2.064.000 spettatori, con uno share pari al 7,65%.

Anche questo lunedì, Rete 4 ha puntato su un evergreen del cinema, C’era una volta il west: scelta felice, considerando 1.923.000 spettatori, pari ad uno share del 9,65%. Rai 3, con l’ultimo appuntamento di Lucarelli racconta, dal titolo Uomini dello Stato, non è riuscita ad andare oltre  1.503.000 spettatori, con uno share pari al 5,71%. Su La7, infine, il consueto appuntamento con L’Infedele ha interessato 1.170.000 spettatori, pari ad uno share del 4.68%.

Commenti (1)

  1. Terribile polpettone girato male con una regia che non conosce la storia minimamente. C’è da chiedersi chi sono i consulenti. Divise sbagliate, errori storici a gogò, assurda la storia della bandiera in mano degli italiani. Una storia di per se stessa assurda e che fa il verso (male) alla Grande Fuga. Veramente terribile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>