Streamit Twww.tv, Streamit Web Series nuovo canale

di Redazione Commenta

Sulla piattaforma televisiva Streamit Twww.tv arriva un nuovo canale online interamente dedicato alle web series di marca italiana e internazionale. In lingua originale sottotitolate per il pubblico italiano, i prodotti contenuti da Streamit Web Series – questo il nome del canale – nascono da un’idea interna, frutto della creatività del team di Streamit Twww.tv, formato da giovani professionisti, tutti nativi digitali.

 

Le serie sono realizzate da autori indipendenti, ma anche da film maker di varia estrazione, con attori in erba o con star hollywoodiane; si tratta di contenuti brevi fruibili sempre, ovunque e su ogni dispositivo mobile, in linea con le esigenze del web. Lo sviluppo del progetto prevede anche la produzione di serie realizzate ad hoc per il canale, grazie al coinvolgimento diffuso di film makers, giovani registi e scuole di cinema di cui si intende, attraverso il nuovo canale, promuovere il lavoro. Una sorta di supporto al cinema indipendente italiano che potrà anche partecipare alla raccolta pubblicitaria tramite specifici accordi di revenew sharing.

Ecco alcuni titoli previsti:#ByMySide, drama scritto e diretto da Flavio Parenti e prodotto dalla sua casa di produzione bymysidewebseries. Tre amici musicisti alla ricerca del loro cantante misteriosamente sparito. 10 episodi trasmessi in lingua italiana, sottotitoli in inglese. Couchers, commedia Usa scritta e diretta da Sean Mier (Wolf Knife Production). Tre amici che dividono il loro appartamento con ospiti sempre diversi per risparmiare sul fitto. Sei episodi trasmessi in lingua inglese con sottotitoli. Mister French Taste, commedia brillante scritta e diretta da Veronique Girma (French Taste Films HK LTD). Un coach francese cerca di trasformare il ‘diseducato’ Leon, figlio unico di una famiglia conservatrice di Hong Kong, in un perfetto gentiluomo. 5 episodi in lingua originale inglese, con sottotitoli. About Abby, commedia Usa scritta e diretta da Sassy Mohen. Una ragazza alla ricerca del vero amore che si trova a dover fare i conti, dopo la rottura con il suo fidanzato storico, con la dura realtà di Los Angeles. Cinque episodi in lingua inglese sottotitolati. The Flep, commedia diretta da Riccardo Riande che ne è anche attore principale. Luca, un neolaureato romano viene preso come stagista da un’importante azienda. Sbattuto a fare fotocopie in una minuscola stanzina, per combattere la noia stringe amicizia con Flep, la fotocopiatrice multifunzione dell’azienda. 10 episodi. 118, sit-com scritta e diretta da Dominick Tambasco, Giuseppe Raffo e Marco Zampetti. Ambientata ed interamente girata all’interno di un’ambulanza racconta con ironia quello che realmente accade ai volontari del 118 attraverso esilaranti sketch in pieno stile Camera Cafè. Tre episodi in lingua italiana. Social Dead, web series prodotta da The Crows Film Production, scritta da Giuseppe Puocci, diretta da Jack Lucas Laugeni. Una cosa alquanto improbabile accade nel 2012: la morte dei social network, Facebook, Twitter, Google. Ispirato a “Io sono leggenda” e a tutti i film catastrofici degli ultimi anni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>