Damages da questa sera la seconda stagione su Axn

di Redazione 7

Da questa sera, su AXN (canale 120 di Sky) alle ore 21.00, torna  Damages con l’inedita ed ancora più intrigante seconda serie.

Saranno tredici gli episodi che ci terranno attaccati al televisore ogni venerdì, episodi in cui ritroveremo la perfida avvocatessa senza scrupoli Patty Hewes (Glenn Close), aiutare un ricercatore dal passato oscuro David Purcell (William Hurt) a mettere a terra l’azienda corrotta e manipolatrice per cui lavorava, la Ultima National Resource.

Come per la prima stagione, anche la seconda è divisa in due spazio temporali diversi, presente e futuro, flashback e anticipazione su quello che succederà. Patty dopo aver mandato in galera Frobisher (Ted Danson), passerà un po’ di tempo aiutando chi ne ha bisogno, per poi rituffarsi in piena sul lavoro con Purcell e ritrovarsi in tribunale contro un’avvocatessa difficile da buttare a terra.

Ellen (Rose Byrne) dopo tutto quello che le è successo, si è messa frequentare una terapista nella speranza di alleviare il dolore della perdita subita, durante una di queste sedute incontra Wes Krulik (Timothy Olyphant) che diventerà una specie di confidente per lei, nonostante abbia il timore che sia una persona legata al detective che ha ucciso il suo ragazzo.

Una delle novità più esaltanti di questa nuova stagione sta nella caratterizzazione del personaggio, difatti Patty si addolcirà, questo secondo quanto dice Glenn Close:

Penso che sia stranamente più consapevole di sé, in un certo senso, è stata addolcita

Rose Byrne, in relazione ad Ellen dice:

La dolce Ellen sarà più vulnerabile, Patty in questa stagione sarà più pacata e meno spietata, mentre Ellen diventerà più aggressiva saranno su un campo da gioco allo stesso livello.

Il Co creatore della serie, Todd Kessler dice:

L’intera serie è ancora incentrata sulla relazione tra Patty Hewes e Ellen Parson, sugli alti e bassi del loro rapporto. In questa seconda stagione, Ellen deciderà se perdonare Patty o se vendicarsi. Uno dei nostri mantra è che niente è come sembra, e pare che ai telespettatori questo stia bene. In questa seconda stagione ci sarà molta paranoia, i telespettatori sospetteranno di molti personaggi, anche quando questi, forse, diranno la verità. Sembra che i telespettatori abbiano imparato come guardare lo show ma questo è ok per noi, e ci diverte perché le cose funzionano su più livelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>