Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D., la prima stagione ogni domenica su Rai 4

di Antonio Ruggiero Commenta

Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. arriva su Rai 4: dal 25 Gennaio, ogni domenica alle 22.00, la rete tv in chiaro trasmette la prima serie tv live action creata da Marvel Entertainment Studios per ABC e dalla firma dei fratelli Joss e Jed Whedon e riprende dai fumetti della Marvel Comics le vicende dello S.H.I.E.L.D. (Strategical Homeland Intervention, Enforcement and Logistic Division), l’organizzazione che opera per il mantenimento della pace in un mondo popolato da supereroi.


Domenica 25 Gennaio primo appuntamento con Marvel’s Agents Of S.H.I.E.L.D. su Rai 4, lo spettacolo che amplia l’universo multimediale dei supereroi Marvel a partire dalle vicende del successo cinematografico di The Avengers (2012): la serie richiama infatti all’azione l’Agente Phil Coulson, interpretato da Clark Gregg, che torna misteriosamente in vita (nel primo capitolo dei Vendicatori infatti molti ricorderanno la sua morte a New York), torna in attività assemblando una squadra di agenti S.H.I.E.L.D. selezionati per investigare su nuovi casi di origine soprannaturale derivati dallo stravolgimento portato sulla Terra dalla comparsa dei supereroi.

La squadra è composta dalla fredda esperta di arti marziali Agente May (Ming-Na Wen), la spia Ward (Brett Dalton), i due scienziati Fitz (Iain De Caestecker) e Simmons (Elizabeth Henstridge), esperti rispettivamente in tecnologie delle armi e in scienze biologiche, cui si unisce la bella hacker Skye (Chloe Bennet), dovranno affrontare sfide sovrannaturali e una guerra senza precedenti, indagando su tutto ciò che è inspiegabile e sconosciuto. Non mancheranno personaggi fumettistici come il Dr. Franklin Hall, interpretato da Ian Hart e conosciuto dagli appassionati della saga Marvel come Graviton, e preziosi camei come quello di Samuel L. Jackson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>