Home » Terra Ribelle, riassunto settima puntata

Terra Ribelle, riassunto settima puntata

Lucio (Fabian Mazzei) si mette d’accordo con uno dei suoi scagnozzi per uccidere Maria e far si che sembri un suicidio. Lucio raggiunge Durant (Ernesto Claudio)per ucciderlo. L’onorevole cerca di giustificarsi, ma inutilmente, perchè viene colpito al petto da un’arma da fuoco. Assiste alla tragedia Vittoria Hoffmann (Daniela Stalteri).

Il brigante si sbarazza di Maria. E’ Sghenga a ritrovarne il cadavere. Il principe Marsili (Jeorge D’Elia) raggiunge Luisa (Sabrina Garciarena), la quale, fingendo spudoratamente, gli confessa che la sorella Elena (Anna Favella) sia fuggita verso la palude. Iacopo va alla sua ricerca, ma invano. Luisa dà la colpa della scomparsa di Elena al buttero Andrea (Rodrigo Guirao Diaz).

Il principe Marsili confessa a Luisa che Giulia e suo padre il conte Giardini sono stati assassinati da Achille Vincenzi. Lucio e Luisa fingono che Elena si sia suicidata. Non vogliono che il dottor Tonali (Alessandro Bertolucci) faccia l’autopsia. In realtà, il cadavere trovato è quello di Maria. Iacopo scopre che Elena è tenuta segregata. Le chiede di scappare con lui, ma la contessina si rifiuta categoricamente.

Andrea apprende da Zifolo che Elena è morta e si dispera. In mente vuole solo vendicarsi. L’uomo, però, ascoltando i consigli di Miranda, decide di non uccidere il brigante che ha tradito il Lupo (Humberto Zurita), il quale gli rivela che Elena è ancora viva ed è tenuta prigioniera alla Roccaccia, e che al posto suo è stata uccisa Maria. Per dimostrare che dice il vero, informa tutti nel locale del Tacca che la testa di Maria si trova dentro una botte di vino.

Elena riesce a trovare il passaggio segreto per fuggire, ma rimane intrappolata. La raggiunge Andrea ed i due cercano una via di fuga insieme. Iacopo e Lucio si sono accorti che i due si trovano ancora nella prigione e cercano di fermarli, ma Andrea ed Elena riescono a fuggire. Anche Iacopo riesce a trovare il passaggio segreto che porta al convento e continua a seguirli.

Usciti dal passaggio, Elena rivela ad Andrea che sua madre era la principessa Giulia. I due raggiungono il convento. Luisa ritrova in chiesa Vittoria intenta a prendere i soldi che Durant aveva rubato. Tra le due avviene uno scontro in cui Vittoria perde la vita. Dopo aver preso i soldi, Luisa e Lucio cercano di fuggire facendo perdere le loro tracce. Andrea comprende che quanto detto da Elena sulla principessa Giulia è vero.

Elena racconta ad Andrea che la principessa Giulia, era stata segregata all’interno della Roccaccia da Achille Vincenzi (Maurizio Mattioli). Era riuscita a fuggire ed a partorirlo, ma dopo era stata assassinata. La donna, aveva lasciato il bambino nella palude, lasciando una cicatrice sulla pelle del figlio lo stemma dei Marsili. Andrea ed Elena sono assediati dagli scugnizzi di Iacopo. Elena fugge in un’abitazione, al cui interno vi ritrova un frate.

E’ lui il padre di Andrea, ma Elena scopre che Giulia ha partorito due gemelli attraverso un quadro. Il monaco le ha riferito di aver saputo solo ora di essere il padre dei due figli di Giulia. Esce fuori per fermare il sangue tra i due, ma viene ferito da Iacopo. Avviene lo scontro finale tra Iacopo ed Andrea. Elena ferma i due, urlando loro che sono entrambi fratelli e figli di Giulia. Andrea sta quasi per uccidere Iacopo, ma si ferma. Iacopo riesce cosi a fuggire.

Luisa e Lucio sono in fuga. Lucio esorta Luisa a gettare del denaro per poter viaggiare con i cavalli senza farli affaticare e morite. Luisa non ha la minima intenzione di ascoltarlo e gli spara un colpo di pistola, ferendolo. Finalmente, Elena ed Andrea possono vivere il loro amore in maniera serena. Iacopo fugge con la nave ma ha intenzione di ritornare a riprendersi quello che è il suo.

Lascia un commento