Squadra Antimafia 2, riassunto settima puntata

di Redazione 1

Nella settima puntata della serie tv Squadra Antimafia Palermo oggi 2, Ivan Di Meo (Claudio Gioè) viene rapito dagli uomini della famiglia Abate proprio sotto agli occhi del commissario Claudia Mares (Simona Cavallari), la quale allerta immediatamente la squadra Duomo: Ivan viene spostato su un altro mezzo ed al precedente viene dato fuoco, facendo perdere ogni traccia. Del rapimento è al corrente anche Filippo De Silva, Ivan viene picchiato a sangue da tre uomini che vogliono il computer di Lipari, il trafficante di stupefacenti deceduto pochi giorni prima: su quel computer sono custoditi tutti i suoi conti bancari, milionari. Intanto Ivan viene torturato dai suoi aguzzini, sotto gli occhi di Rosy (Giulia Michelini).

Sandro Pietra (Giordano de Plano) e Luca Serino (Francesco Mandelli) trovano la macchina che pochi istanti prima del rapimento di Ivan si trovava davanti alla Duomo, è rubata ed è stata usata da un pregiudicato. Rosy parla con Ivan, l’uomo cerca di convincerla del suo amore e di aver organizzato tutto per proteggerla, le dice che il pc è nella casella postale 121: Rosy prende le chiavi della casella e manda uno dei suoi uomini a controllare se il pc è veramente li. Grazie ad un appostamento Claudia scopre che il pregiudicato sta acquistando cibo per i rapitori, bisogna seguirlo per arrivare a Ivan: questi intanto riesce a liberarsi ed a scappare dai suoi aguzzini.

Fiamma Rigosi (Alice Palazzi) scopre che Ivan forse è detenuto presso un vecchio villaggio turistico i disuso, Claudia, Pietra e Luca corrono al villaggio ed arrestano uno dei mandanti ma il commissario sente che Rosy è stata li: Ivan sente la voce di Claudia tenta di raggiungerla ma proprio quando è a poco da lei, gli uomini Abate lo riprendono. In commissariato i tecnici di laboratorio danno conferma a Claudia: il DNA ritrovato suoi mozziconi di sigaretta è di Rosy Abate. Per Rosy le cose non vanno bene, viene trovata dagli uomini delle famiglie rivali che vogliono indietro i soldi investiti nella droga di Lipari: sono tutti convinti che gli Abate li abbiano voluti fregare. Nardo Abate in carcere intanto viene ucciso.

Claudia e la Duomo devono mettere le mani sul pc di Lipari prima che lo trovi Rosy Abate, che è furiosa per la morte del fratello: Ivan le dice di non averla mai amata e di volerla vedere dietro le sbarre, è deciso a non rivelare il nascondiglio del pc. Rosy lascia detto ai suoi uomini di ucciderlo. Arriva De Silva che convince Rosy a colpire Ivan sul suo punto debole, Claudia: Ivan messo alle strette rivela dove si trova il pc, in un circolo sportivo. Claudia giunge nella palestra dove Ivan ha nascosto il pc, l’armadietto è il 69, Claudia prende il pc e scappa via insieme a Pietra, ma gli uomini Abate arrivano proprio in quel momento: nasce uno scontro a fuoco, terminato grazie all’arrivo dei rinforzi ma purtroppo i mafiosi riescono a fuggire.

Rosy decide di uccidere Ivan, ormai non le serve più: Claudia informa De Silva di avere il pc e di essere interessata a fare uno scambio, De Silva avverte subito Rosy che blocca l’esecuzione di Ivan. Rosy va a casa di Claudia personalmente e sotto minaccia di uccidere Ivan la convince a rubare il pc di Lipari ed a consegnarglielo: Fiamma scopre il furto e si mette sulle tracce di Claudia, insieme a Pietra e Luca. Fiamma copre dove è stata portata Claudia, Ivan è vivo, lo scambio avverrà entro pochissimo tempo. Rosy però spara ad Ivan che muore e riesce a fuggire. Riuscirà la Duomo ad arrestare Rosy Abate? Per scoprirlo l’appuntamento con l’ultima puntata di Squadra Antimafia 2 è per giovedì prossimo, canale 5 in prima serata ore 21.10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>