Gli ultimi del Paradiso, riassunto seconda puntata

Ieri sera è andata in onda la seconda puntata de Gli ultimi del Paradiso. Vittorio (Giuseppe Zeno) si è risvegliato dal coma e cerca di riprendere in mano la propria vita (nonostante sia rimasto su una sedia a rotelle). Lorenzo ed i colleghi di Vittorio parlano con lui del processo in atto, e sono convinti (su consiglio di Lorenzo) di non accusare durante il processo Morelli (Francesco Salvi), ma direttamente della Edil Service, che è l’azienda principale.

Anna Albano (Caterina Vertova) è adirata con Lorenzo (Daniele Savoca ) per le iniziative realizzate senza il suo consenso. Inizia il processo. E’ Vittorio (che è finalmente riuscito a sposare la sua Gabriella) a raccontare come siano andati realmente i fatti. Anna è convinta che il suo cliente non abbia le responsabilità che gli vengono date, ma Lorenzo contesta le sue affermazioni. Dopo la discussione, Anna decide di licenziare Lorenzo e se la prende con la figlia Sara (Diane Fleri) per essersi ritrovata in questa piacevole situazione. Il sindacalista vorrebbe un compromesso con l’azienda in causa. Lorenzo discute con Sara per quanto successo. La ragazza però ha intenzione di non frequentarlo per un pò di tempo.

Mario (Massimo Ghini) e Carmen (Elena Sofia Ricci) hanno seri problemi economici con il conto in banca (che è in rosso a causa dei due mutui per la casa e per il negozio). L’uomo parla con un dipendente per la banca per chiedere un ausilio in questo momento di difficoltà, ma gli viene dato un mese di tempo per sistemare le cose. Si confida con Lorenzo, e gli chiede di vendere la casa del padre, ma suo fratello non ha intenzione di farlo, perchè è l’unico ricordo del padre. Mario non concorda con il suo pensiero e va via adirato. Lorenzo chiede aiuto all’amico Gregorio, ma costui è restio ad aiutarlo.

Piero (Thomas Trabacchi) è infastidito del fatto che la propria fidanztata faccia per necessità la cubista all’interno dei locali. Mario decide di andara a trovare anche Gabriella. Tra i due c’è un feeling particolare, al punto tale  da trascorrere insieme una notte di passione.

Sara decide di incontrare Lorenzo, e gli spiega che la Edil Service ha deciso di pagare il compromesso. I due hanno fatto pace, ma la ragazza è infastidita perchè Lorenzo frequenta ancora Gregorio, che lei considera un farabutto. Tutti gioiscono della vittoria al processo. Vittorio decide di dividere la somma che gli spetta con tutti loro.

Quest’ultimo, insieme a Mario, decide di visitare un’autolavaggio abbandonato, con lo scopo di riprendere una nuova attività. Mario, invaso dai sensi di colpa, decide di dire della notte trascorsa con Gabriella. Vittorio è visibilmente arrabbiato. Decide di parlarne anche con Gabriella. La ragazza si dice dispiaciuta dell’errore commesso, ed in seguito decide di andare via da casa. Raggiunge Mario e gli spiega di non aver gradito la sua onestà nei confronti di Vittorio.

Mario, dal suo canto, raggiunge Vittorio, sostenendo di non voler far parte di questa nuova attività. Quest’ultimo vuole invece che si occupi lui del progetto, e si rende conto di avere anche lui delle colpe per aver trascurato la moglie. Finalmente anche Gabriella e Vittorio hanno fatto pace.

Carmen si è resa conto che qualcosa non va. Chiede prima a Gabriella e poi a Mario cosa sia successo tra loro. Il marito le spiega tutto e la donna va via arrabbiata, dopo avergli mollato un sonoro ceffone. Lorenzo ha una discussione con Gregorio, dopo avere scoperto che spaccia droga utilizzando la sua abitazione. Carmen parla con Mario e decide di buttarlo fuori casa dopo aver saputo di essere stata tradita da lui. Mario le chiede un’altra possibilità, ma Carmen è irremovibile. L’uomo decide cosi di dormire in autofficina.

Morelli viene a trovare i propri dipendenti. L’ex datore di lavoro ha intenzione di far rifornire i propri camion con il loro distributore. Vittorio non è per nulla d’accordo, ma Mario decide di accettare, avendo in questo modo la possibilità di un’entrata sicura. Iniziano cosi i primi screzi con i propri colleghi.

Lorenzo viene a conoscenza che l’amico Gregorio è stato arrestato e si dispiace per questo. Mario cerca di farsi perdonare da Carmen. Anche Gabriella chiede perdono a Carmen, ma la donna non vuole sentire ragioni. Mario ha intenzione di comprare il terreno per ingrandire l’attività di autolavaggio delle cisterne. Vittorio non concorda con il suo pensiero. Nel cuore della notte, viene raggiunto da Carmen, che ha finalmente deciso di perdonarlo. Piero è disperato perchè il taxi con cui aveva deciso di mettersi in privato, è stato venduto dallo zio. Anche Lorenzo non ha più alcuna intenzione di lavorare con il fratello. Aumentano i lavori svolti per conto di Morelli.

Sara spiega alla madre Anna di voler andare a vivere da sola. Durante la pulizia della stiva di una nave, Piero e gli altri due collaboratori chiamati da Mario per lavorare, perdono conoscenza. L’uomo se ne rende conto e cerca di salvarli, ma muore insieme agli altri, avendo il tempo di salvare Piero. Intanto la piccola Giulia, figlia di Mario, attende inutilmente il padre per la prima comunione.

Lorenzo viene informato dell’incidente da Carlo. E’ con la morte del fratello, che Lorenzo decide di dedicarsi alle norme relative alla sicurezza sul lavoro.

Lascia un commento