Al di là del lago, riassunto prima puntata

di Monia Gelfo Commenta

 Ieri sera è andata in onda la prima puntata di Al di là del lago. Barbara (Gioia Spaziani) invita Olga a rimanere a casa sua. Il dottore controlla lo stato di salute degli orsi che ha a cuore. Si trova imprigionato un uomo che cerca di chiedere aiuto, ma inutilmente. Si tratta di Valerio (Roberto Farnesi), marito di Barbara.

Si trovano delle pecore morte. Il dottore Luca (Kaspar Capparoni) crede che sia stato un lupo.  Olga continua ad essere disperata per la scomparsa di suo figlio. Il dottore dichiara alla sua ex compagna di essere ancora innamorato di lei. I due vengono interrotti da un suo assistente. Fa il suo ritorno a Poggio Sant’Angelo Luciano (Fabio Testi), padre di Barbara (Gioia Spaziani). L’uomo ha un duro scontro con Luca, che sembra non aver preso bene il suo ritorno.

Olga e Barbara fanno conoscenza con l’imprenditore Sergio Volturni (Lorenzo Flaherty).  Barbara incontra il padre, ma non è molto contenta e non lo perdona di averla abbandonata all’età di quindici anni. Ribadisce di non voler avere nula a che fare con lui.  Si trovano altri animali morti. Luca vorrebbe fare loro un’autopsia, ma questo gli è stato negato per ben due volte dai cittadini del paesino. Luca chiede a Barbara di vivere insieme a lui e la donna ci riflette su, anche se nel suo cuore è viva la presenza di Valerio.

Valerio, intanto, cerca di andarsene dalla grotta in cui è caduto ed è rimasto ferito, nonostante non abbia le forze. Il dottore che ha fatto l’autopsia sulle pecore, ha scoperto che in realtà gli animali sono affetti da una malattia checostringerebbe ad abbatterli, e probabilmente qualcuno li avrebbe uccisi per evitare che venisse alla luce questo problema. Si continuano a fare delle ricerche su Karl, il figlio di Olga, che è scomparso nello stesso periodo in cui è morto Valerio e di cui pare che siano stati rinvenuti dei pezzi di stoffa in un bosco, appartenenti proprio a Karl.

Valerio, intanto, cerca di sopravvivere mangiando e bevendo quello che trova. Ma ci sono degli uomini che ancora lo cercano, e probabilmente per tappargli la bocca per sempre. Quando Luciano sta per partire, Barbara lo ferma e lo invita a trattenersi insieme a loro per un pò di tempo, per la gioia anche di suo nipote Lorenzo. Luca subisce un furto all’interno di un laboratorio veterinario.

Si viene a conoscenza del fatto che il pezzo di stoffa ritrovato nel bosco, non sia di Karl. Katia è stata ferita ed il figlio è molto preoccupato per lei, nonostante non sia il figlio naturale. Continuano le indagini sulla morte di Valerio. Viene interrogato Marcello, il marito di Katia, che viene accusato da Luca di aver cercato di uccidere la moglie intenta a voler cambiare il testamento e non più a favore del figlio non naturale. Dopo un iniziale tentativo di coprire la verità, l’uomo confessa tutto.

Valerio è ancora nel burrone. Barbara si ritrova nello stesso luogo insieme al padre, ma non sa nulla di quello che sta accadendo a quello che è stato l’amore della sua vita. Lorenzo, che dovrebbe partecipare ad un gara con il suo cavallo, si arrende alla dura competizione. Viene arrestato il figlio di Marcello, con l’accusa di aver provato ad uccidere la sua madre adottiva. Nonostante Barbara ripensi spesso al passato, decide di andare a convivere con Luca, ma affinchè tutto sia fatto nel migliore dei modi, decide di parlarne anche con il figlio Lorenzo.

Quest’ultmio decide di andare alla grotta in cui andava spesso suo padre e vi ritrova proprio Valerio in condizioni di salute non ottimali. Barbara e Luca li raggiungono. La donna è sconvolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>