Luca Zingaretti: “Troppe repliche per Il Commissario Montalbano”

di Redazione Commenta

Luca Zingaretti contro la Rai come Beppe Fiorello? Quasi. L’attore, intervistato da Vanity Fair, ha parlato dei suoi prossimi lavori in Rai e del commissario che lo ha consacrato al grande pubblico. Zingaretti non si è stancato di interpretare Montalbano ma si è stancato delle infinite repliche del telefilm:

Camilleri è vivo, vegeto e pieno di idee. E io mi diverto a farlo. Poi non è che abbiamo fatto così tante puntate in questi dodici anni, il problema è che sono state replicate a iosa.

Non solo Commissario Montalbano (la nona serie andrà in onda la prossima stagione televisiva), Luca interpreterà un personaggio molto importante per l’industria italiana: Adriano Olivetti.

Sarò su Rai Uno con una minifiction su Adriano Olivetti. Di Olivetti si sa che faceva le macchine da scrivere. Ma questo signore diceva e faceva che oggi parrebbero fantascientifiche: l’anno di congedo per le donne incinte, servizi sociali per i lavoratori, il concetto di bellezza in fabbrica, gli asili nido… E poi l’intuizione che l’elettronica sarebbe stata il futuro. La sua generazione fece l’Italia, penso a Pietro Barilla, agli Agnelli, ai Merloni: l’industria che ha ricostruito dopo la guerra con fantasia, coraggio e sani principi.

E anticipa anche un altro progetto in cantiere:

Ma in tv farò anche Il giudice meschino, storia calabrese di un giudice che campicchia, scansando le indagini scottanti. Poi diventa amico di un magistrato tutto d’un pezzo, glielo ammazzano sotto gli occhi, e lui capisce che deve prendere posizione, per quanto sia difficile. A un certo punto nella vita bisogna prendere posizione, non perché sia la più comoda, ma perché è la più giusta: lo diceva Gandhi, è anche il tema del mio spettacolo. Ed è il segreto perché una società funzioni.

Alle repliche de Il commissario Montalbano bisogna anche aggiungerci Il giovane Montalbano interpretato da Michele Riondino. Praticamente un’overdose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>