Striscia la notizia, assolti Antonio Ricci e Cristian Cocco per il caso dell’ospedale Brotzu

di Redazione Commenta

Buone notizie per Striscia la Notizia, Antonio Ricci e Cristian Cocco sono stati assolti dal caso di diffamazione relativo all’ospedale Brotzu di Cagliari. Il servizio andrò in onda l’8 marzo 2011 su Canale 5 e denunciava poca trasparenza nell’assunzione di un medico.

Il servizio denunciava dinamiche poco chiare nell’assunzione di un dottore, ma l’inviato sardo del programma di Canale 5 venne denunciato per diffamazione insieme all’ideatore del tg satirico Antonio Ricci. L’accusa di diffamazione era stata mossa dal tribunale di Cagliari. Al termine del procedimento giudiziario, il Tribunale di Cagliari ha assolto i due perché non c’erano gli estremi per l’accusa di diffamazione. Ecco il testo di un comunicato stampa di Striscia la Notizia:

Con sentenza pronunciata ieri mattina dal Tribunale di Cagliari, Antonio Ricci e Cristian Cocco sono stati assolti dall’accusa di diffamazione elevata nei loro confronti per avere affermato – nel corso della puntata di Striscia la notizia dell’8 marzo 2011 – che la nomina della dottoressa Alessandra Napoleone a dirigente medico (primario) del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale Brotzu di Cagliari era stata decisa dal direttore generale, dott. Antonio Garau, dopo una selezione pubblica meramente apparente. Il giudice – la cui motivazione non è ancora nota – ha ritenuto le condotte dell’inviato di Striscia la notizia e di Antonio Ricci, quest’ultimo coinvolto in qualità di responsabile del programma, conformi ai parametri stabiliti per il corretto esercizio del diritto di informazione.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>