Sanremo 2014, la terza serata: le migliori battute della Gialappa’s Band

di Chiara Laganà Commenta

Altra serata di Sanremo 2014 e nuova carrellata di battute per la Gialappa’s Band: Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto hanno continuato a commentare e a dissacrare tutti gli artisti e non che si sono avvicendati sul palco dell’Ariston. Trovate il meglio delle battute subito dopo il salto.

5

Sondaggio: Veronica porterà le mutande?

Luca Parmitano, un uomo nato per stare sul palco, sembra Pappagone! #noidiresanremo

Ogni volta che Noemi va in scena, da qualche parte nel mondo uno stilista muore.

(Riferendosi alle scarpe di Giusy Ferreri)

Pare che Berlusconi l’abbia chiamata per avere il nome del calzolaio…

Giusy Ferreri con ai piedi delle ballerine

(Parlando dei Bloody Beetroots)

Siamo la coppia più bella del mondo #noidiresanremo

Alfred di “HAPPY DAYS” sul palco di Sanremo

(Parlando di Flavio Caroli)

Come modello dal parrucchiere deve aver portato Dario Argento

La confessione di Giorgio Gherarducci:

Oggi mio figlio, che ha diciassette anni, mi ha detto che conosce benissimo i The Bloody Beetroots, e che sono un vecchio riconcoglionito che non capisce niente di musica! Giorgio Gherarducci #noidiresanremo

“Ridateci Pippo Baudo ! ”
(piuttosto che una copia, meglio l’originale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>