Paola Barale perfetta, Giusy Ferreri inguardabile, Pamela Prati sobria, Paola Perego come sempre, Simona Ventura elegante, Mara Venier esplosiva ed Ela Weber giunonica

di Benedetta Guerra Commenta

Siamo arrivati alla quarta settimana della rubrica Scheletri dall’armadio, e anche questa volta cercheremo di approfondire l’abbigliamento, più o meno elegante, delle nostre dive televisive.

Le vittime di oggi sono: Mara Venier, Paola Perego, Paola Barale, Pamela Prati, Simona Ventura, Giusy Ferreri ed Ela Weber. Chi di loro sarà la più cool e chi la peggio vestita? Andiamo a scoprirlo insieme.

Questa settimana ci sono state le finali de L’Isola dei Famosi e de La Talpa, programmi che, come sapete, offrono molto materiale su cui lavorare (ricordo che la prossima settimana ci saranno i rispettivi gala, lunedì e giovedì con tutti i concorrenti dei due reality e dunque la puntata della nostra rubrica sarà più scoppiettante che mai).

Iniziamo con analizzare la sexy, giunonica Ela Weber. Certo, la naufraga Ela sembra aver perso un bel po’ di kili sull’isola, ma la silhouette rimane sempre perfetta ed il vestito che indossa per la finale del reality è veramente bello, quanto scollato: abito nero con scollatura a cuore che mette in risalto tutto il suo terrazzamento. Complimenti Ela: gli anni passano, ma te resti sempre molto sexy!

Mara Venier, una delle signore più belle della tv Italiana, anche se a volte parla senza pensare, si conferma tale: la dea dell’abbondanza indossa, anch’essa per la finale de L’isola, un vestito nero con ricamo in pietre preziose, forse swarovsky sulla parte laterale del vestito ed uno scialle nero. Molto elegante Mara, ma non hai freddo così scollata? Alla tua età bisogna stare attente ai malanni!

Paola Perego: che dire dell’ostinata Paola? Sarà per caso dell’ariete? E’ di coccio quanto un mulo sardo, tanto che continua imperterrita ad indossare minidress e scarpe con tacco. Per la finalissima de La Talpa, la signora della domenica pomeriggio, indossava un vestitino corto nero stile impero con scollo a “V”,  giacca con maniche a tre quarti e collo ricamato in argento. Non ci siamo: basta con questi toppini al posto dei vestiti! Cara Paola, l’età adolescenziale l’hai passata da molto tempo.

Simona Ventura nella finale de L’Isola dei famosi era molto elegante: il suo abito firmato Armani non poteva di certo passare inosservato. Maglia con cintola in vita, scollatura profonda “V” e pantalone lungo a palazzo, dalla linea morbida e tessuto leggero (forse era tipo tessuto laminato rosa). Solo una pecca: Simona hai il viso troppo tirato!

Pamela Prati, la ballerina del Bagaglino più famosa di tutte, era tra gli ospiti parlanti del reality di Raidue. Pamela indossava un vestitino rosa antico, con bretelline molto sottili, goffrato in alcuni punti e lungo fino al ginocchio. Un vestito elegante e sobrio (non me lo aspettavo proprio un vestito così indosso alla Prati). Complimenti Pamela!

Passiamo a Giusy Ferreri, la nuova regina della musica italiana: saprà di sicuro cantare, ma per quanto riguarda lo stile avrei molto da rimproverarle. Boots lunghi ”rossi” fino a sopra al ginocchio per una donna alta 1 metro e ho tanta voglia di crescere … Giusy, anche i bambini sanno che se si è bassi, stivali alti, o ankle boots accorciano di più l’immagine! Pantaloni stretti, forse in similpelle e cinta rossa morbida che riprende il colore (ma non il materiale) dei boots, Maglia lucida a collo alto nera e giacca marrone: Giusy, sai cosa vuol dire abbinare i colori? Sai cosa vuol dire abbinare i tessuti? Sai distinguere tra una cosa cool ed una volgare? Molto male!

Alla fine arriva … Paola Barale, la donna più cool della televisione italiana. La sua mise della finale è a dir poco sensazionale, elettrizzante, glamour: pantaloni arabeggianti, gilet corto con ricami e dettagli particolari (pietre preziose, passamanerie, elementi arabeggianti), maglia stile orso bianco, scarpe eccezionali e capelli raccolti da uno chignon. Semplicemente Paola!

Questa settimana, lo scettro della miglior vestita rimane a Paola Barale mentre, lo scettro di legno per il peggior vestiario, stavolta passa, sarà dispiaciuta la Perego, a Giusy Ferreri.

Rispondi