WIDG – Per analisti e blogger In tv non c’è sperimentazione

WIDG – Dopo due giorni di analisi qualitative televisive (si riprenderà domani con il confronto La vita in DirettaPomeriggio Cinque), pensiamo sia doveroso fare un passo indietro per definire meglio il panel (analisti e blogger) che valuta le trasmissioni. In sede di registrazione abbiamo chiesto ai nostri candidati di rispondere ad alcune domande riguardanti la televisione che guardano. Diamo un’occhiata alle risposte.

Il nostro panel: guarda molta tv (tutti i giorni il 94%), prevalentemente la sera (70,67%), ma anche il pomeriggio come seconda opzione; si informa di televisione prevalentemente sui blog di settore (70,67%), e come alternative, si affida alla tv stessa, ai quotidiani online e alla versione cartacea dei giornali; mentre usufruisce della tv usa internet (50%) o ha una fruizione esclusiva (38,7%)

Al nostro panel è stato chiesto di indicare tutti i canali che guardano e di sceglierne uno come “canale più visto”. Ebbene: la maggior parte dei giudici guarda il DTT (68,7%), poi Raiuno (68,0%), Italia1 (65,3%), Raidue (62,7%), La7 (60%), Raitre (59,3%) e Canale 5 (50%). Tra coloro che hanno un canale più visto in prevalenza, Canale 5 svetta con il 37,33% delle prevalenze, seguito dai canali satellitari (15,44%), da Raiuno e La7 (12%) e dal DTT (11,33%).

Tra le tipologie di programmi guardati (potevano indicarne più di una e una prevalente):  il 77,3% del panel sceglie i telegiornali, il 63% quelli di informazione, il 60% il varietà, il 58,7% i musicali e i film, il 58% i game show, il 56,7% i talent, il 56% i reality e il 55,3% quelli di attualità/infotainment. Curiosità: c’è sostanziale pareggio tra televendite/pubblicità (12%) e programmi teatrali (11,3%). Anche in questo caso è stato chiesto ad analisti e blogger di indicare quali fra i programmi guardati vedono in prevalenza: in questo caso il 20% risponde Fiction straniere, il 18% i talent e il 17,33% il Varietà.

Alla domanda secca: “In tv c’è sperimentazione”? I NO prevalgono sui SI (38,7% a 18,7%), ma c’è anche chi riconosce come sperimentatori solo Sky (22,0%) e chi La7 (10,7%). Rai e Mediaset devono accontentarsi dell’1,3% a testa delle preferenze, superati anche dal DTT (8,0%).

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento