Wakfu su Cartoon Network

di Redazione Commenta

Da questa sera alle ore 19.30 su Cartoon Network va in onda la prima puntata del nuovo cartoon Wakfu, una serie fantasy prodotta in Francia da Ankama Studio, nata da uno dei più appassionanti giochi di ruolo online. Wakfu racconta la storia di Yugo un ragazzino orfano di madre e  cresciuto con il padre Alibert nella locanda gestita dalla famiglia, che affronta le insidie del mondo per scoprire le sue vere origini: Yugo si rendere ben presto conto di possedere dei misteriori poteri magici, grazie ai quali riuscirà a scoprire la origini del suo popolo, gli Elatrop.

Nel suo cammino conoscerà un sacco di personaggi buffi, molti dei quali diventeranno suoi amici fidati, come ad esempio Ruel Stroud, un vecchio cacciatore di tesori piuttosto scaltro e tirchio, Tristepan un giovane bizzarro ma molto coraggioso, Amalia una principessa in fuga piuttosto ribelle, la sua guardia del corpo Evangeline, ed il più fedele dei compagni, Az, un uccellino goloso e pauroso.

Le avventure di Yugo sono ambientate nella terra di Wafku, un mondo sommerso dalle lacrime di un’orco innamorato, il gigantesco Ogrest, che riuscì a riunire i sei Dofus, uova di drago dal potere incredibile. Ma invece di apportare i benefici sperati, i Dofus distrussero tutto e tutti, tra cui anche l’amata di Ogrest. Disperato, l’orco si rifugió in solitudine e pianse a lungo, tanto che le sue lacrime invasero la Terra sommergendola.

Mille anni dopo la situazione sulla Terra é devastante, il clima é impazzito, tutto é distrutto e i saggi, cercando disperatamente di capire l’origine del cataclisma, intuiscono che Wakfu, l’energia primordiale creatrice del mondo, é fortemente disturbata: per molti anni nessuno riesce a far tornare la terra come era prima dell’invasione delle lacrime. E’ a questo punto che entrano in scena Yugo ed i suoi fidati amici: chissà se saranno capaci di cambiare le sorti della Terra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>