Chi l’ha visto? Ritrovata Samanta Fava murata in casa del suo ex

di Marcello Filograsso Commenta

CHI L’HA VISTO? RITROVATA SAMANTA FAVA – E’ stato ritrovato il corpo di Samanta Fava, la donna scomparsa da Frosinone nell’aprile del 2012.

MURATA – Nelle ultime settimane i ricercatori hanno intrapreso il percorso del fiume Liri, successivamente si sono spostati nella zona circostante, ma non c’è stato nessun risultato con esito positivito. Qualcosa è cambiato quando gli investigatori hanno fatto una ricerca nella casa dei genitori dell’ex, a Fontechiari, nei pressi di Frosinone. Qui nella giornata di ieri ha avuto luogo la scoperta di un cadavere di una donna murata nell’abitazione al centro di Fontichiari. Si trattava di Samanta Fava.(La svolta nelle indagini era arrivata a maggio di quest’anno quando l’ex aveva detto di averla gettata nel fiume dopo il decesso, avvenuto all’indomani di un malore. In serata gli investigatori avevano fermato un uomo.

SCOMPARSA AD APRLE 2012 – Samanta, separata e con un figlio, è scomparsa nel nulla ad aprile 2012. La denuncia di scomparsa è stata presentata circa venti giorni dopo dall’ex marito, preoccupato per il fatto che l’ex moglie non telefonasse più al figlio né rispettasse più gli appuntamenti con il figlio che erano stati stabiliti dal giudice. A settembre 2012 i familiari avevano pubblicato un annuncio sul sito di Chi l’ha visto?, la trasmissione di Rai 3, spiegando che Samanta era di corporatura esile, con occhi castani e alcuni tatuaggi: un angelo sul polpaccio sinistro, ali tribali sul fondoschiena e Betty Boop sulla spalla destra.

L’AMICO – A maggio del 2013 il racconto capace di svoltare le indagini. La polizia e il pm Alfredo Mattei hanno interrogato a lungo un concittadino di Samanta con cui la donna aveva una frequentazione. L’uomo era stato indagato per occultamento di cadavere, ma le ricerche da parte dei sub dei vigili del fuoco arrivati da Roma hanno fatto il loro corso per settimane, senza alcun risultato positivo. Fino alla scoperta di ieri del cadavere murato in casa del suo ex.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>