Ballarò, 25 febbraio: la satira di Virginia Raffaele

di Elide Messineo Commenta

Ieri sera a Ballarò non c’era la consueta copertina di Maurizio Crozza, impegnato a ridare il via a Crozza nel Paese delle Meraviglie su La7. Lui tornerà la prossima settimana, stavolta a sostituirlo c’era Virginia Raffaele.

Giovanni Floris ha ospitato Virginia Raffaele in studio, lei dopo aver regalato numerose imitazioni a Quelli che… lo scorso anno, è arrivata a Ballarò nei panni di Francesca Pascale, la fidanzata di Silvio Berlusconi, con tanto di sosia di Dudù in braccio. C’è chi l’ha apprezzata e chi si chiedeva dove fosse Crozza, i pareri sulla sua performance sul web erano discordanti.

La finta Pascale ha ironizzato sulle nozze con Berlusconi, ora che ha finalmente divorziato da Veronica Lario:

Io e il mio ragazzo abbiamo deciso di convolare a nozze, stiamo insieme da tanto: da quattro trapianti. Mi sono messa in ginocchio così l’ho guardato dritto negli occhi e gli ho fatto la proposta. Poi ora si è divorziato da quella che ci è costata un milione e mezzo al mese, più di De Gregorio. Ma se il mio ragazzo voleva spendere 20 milioni l’anno si sposava a Equitalia. Abbiamo invitato tutti: falchi, colombe e pure i comunisti. I grillini no però.

Parlando del legame tra Berlusconi e Matteo Renzi, ha aggiunto:

Giocano sempre insieme. Una volta viene Matteo a casa nostra, una volta lo porto io al PD.

E in conclusione ha parlato delle nozze anche a Giovanni Floris:

Volevamo che tu facessi il testimone, ma quelli li sceglie la Boccassini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>