AnnoUno, tutti i giovani che partecipano al programma

di Maris Matteucci Commenta

C’è grande curiosità intorno all’inizio di AnnoUno, il nuovo talk di La 7 in onda giovedì sera con la conduzione di Giulia Innocenzi. Un programma che sulla carta si preannuncia tutto nuovo, con il confronto tra giovani e politici così come da tanto non si vede in televisione.

In conferenza stampa, Giulia Innocenzi parla dei 24 protagonisti che si avvicenderanno ad AnnoUno: ragazzi giovani, con la passione per la politica e la voglia di cambiare. Vediamo dunque chi saranno i protagonisti del nuovo programma di La 7.




Filippo Pongiluppi, di Rimini, ha sempre lavorato nell’ambiente delle discoteche. Una partecipazione al Grande Fratello, nel 2011, e tanta voglia di rimettersi in gioco.

Andrea Molteni, dice di avere moltissimi rimpianti ma di non rinnegare niente di quello che ha fatto finora perché la vergogna è degli infami.

Cecilia Sala, che fin da giovane ha avuto una certa predisposizione per la politica. Una volta un ragazzo le ha detto che era molto carina ma che la sua era una bellezza di destra. Lei ancora si chiede cosa vuol dire.

Larry Stragliotto, si dichiara un cittadino che vuole cambiare le cose. Si definisce apolitico e non anti-politico.

Malia Zheng, di Prato, 26 anni. Dice che in Italia c’è cultura del godersi la vita. Negli altri paesi si vive per lavorare, in Italia si lavora per vivere.

Marta Canino, impegnata in prima linea contro la presenza delle Grandi Navi a Venezia.

Cristian Di Sante, cresciuto a Prima Porta, si considera meno fortunato rispetto a tanti suoi coetanei che hanno avuto più possibilità di lui.

Cesare Vernarelli, 33 anni, di Roma: si augura di non morire in occupazione come è successo a sua madre.

Silvia Sardone, lavoratrice e mamma, trova che sia difficilissimo per una donna conciliare la politica con la vita personale.

Giuseppe Baldo, si dice stupito dal fatto che i ventenni di oggi non abbiano già più la voglia di sognare.

Simone Del Grosso, si dichiara ribelle, a dispetto dei ragazzi di 23 anni che sono solo impegnati a divertirsi senza obiettivi precisi.

Prince Obeng, 25 anni di Milano. Vorrebbe che qualcuno degli italiani indossasse la sua pelle nera per un giorno.

Isabella Cossalter, 30 anni, contraria all’arrivo degli extracomunitari in Italia.

Mirko De Martini, sua madre è di sinistra, lui fa parte di Casa Pound. La soddisfazione più grande è che sua madre alle ultime elezioni ha votato Casa Pound.

Refiela Shoraj, dice di essere arrivata in Italia che non aveva niente e di avere fatto sacrifici per migliorare. I Ragazzi italiani, invece, vogliono la strada spianata.

Eugenio Lilli, convinto di vivere in un paese che non è lungimirante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>