L’Eredità: Carlo Conti sperimenta la Super Ghigliottina

di Redazione Commenta

L’EREDITA’, IL DEBUTTO DELLA SUPER GHIGLIOTTINA – Da undici anni L’eredità è la roccaforte del preserale di Rai1 e a farne le spese sono stati quiz di Canale 5 come Passaparola, Chi vuol essere milionario e recentemente Avanti un altro!, The Money drop e Il braccio e la mente. Ma da qualche giorno Carlo Conti ha dato una lucidata alla sua principale attrazione, la Ghigliottina, regalandocene una nuova versione.UNA NOVITA’ PASSATA SOTTO SILENZIO – Per la verità l’importante innovazione è passata sotto silenzio sul web, probabilmente per lo scarso appeal che il genere televisivo del quiz esercita sulla Rete. Su Youtube per esempio a proposito dell’Eredità troviamo video cult come la lite tra l’ex conduttore Amadeus e un concorrente decisamente arrogante, tale Pedro. La clip si conclude con il Sebastiani che invita il ragazzo a uscire dallo studio non appena dice “Passaparola“. E come dimenticare l’epocale “Disagio alla Ghigliottina”, quest’ultimo risalente all’era Carlo Conti: una giovane concorrente deve indovinare la parola che accomuna muscolo, versamento, partire, croce rossa, danno e come soluzione fornisce “muscolo“, portandosi a casa solamente il gelo dell’abbronzato conduttore.

IL CONCORRENTE GAY – Del quiz schiacciasassi di Rai1 si è parlato tantissimo inoltre grazie a un episodio molto piacevole, ovvero il coming out di un giovane concorrente, tale Alessandro Grilli. Va detto che Carletto dà per scontato che tutti i suoi giocatori siano eterosessuali e quindi non perde occasione per chiedere al malcapitato “Quale delle mie professoresse è la tua donna ideale?“, come se bellezza e mancanza di dizione rendessero desiderabile qualunque ragazza. Quella volta gli andò male: Alessandro disse che cercava un ragazzo. Conti non si scompose, anzi trattò la rivelazione così come avrebbe dovuto: come una cosa normalissima.

LA SUPERGHIGLIOTTINA – Ma veniamo alla grande novità degli ultimi giorni: adesso la Ghigliottina dura di più – circa dieci minuti – e ha un meccanismo diverso da quello tradizionale: il concorrente non deve più scegliere l’indizio tra le due parole, bensì deve trovare il legame tra le due parole proposte dal conduttore. L’attinenza è uno degli indizi della Ghigliottina. In parole povere, è come se ci fossero 5 mini-Ghigliottine. Se la parola di ogni mini-Ghigliottina è sbagliata, il montepremi viene dimezzato. A titolo di esempio, prendiamo la puntata di ieri, (dal minuto 45:50), altrimenti divento pesante.

1. SPASSO – RISPETTO: il legame tra le due parole e quindi il primo indizio per la Ghigliottina è PORTARE;

2. CAMPO – GIORNALE. La soluzione è SPORTIVO;

3. UGUALE – NOME. Soluzione: LEGGE;

4. FORZA – BUON. Soluzione: LAVORO.

5. RIDE – MINUTO. Soluzione: ULTIMO.

Gli indizi erano dunque PORTARE, SPORTIVO, LEGGE, LAVORO, ULTIMO. La soluzione? Provate a giocare un po’ anche voi, altrimenti che divertimento c’è?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>