Quelli che il calcio, Stefano Bettarini nel cast, Beldì ancora contro Simona Ventura

di Redazione 5

Torniamo ad occuparci dello scontro a distanza tra Paolo Beldì, ex regista di Quelli che il calcio e Simona Ventura, protagonista assoluta del programma domenicale che conduce: dalle colonne di Repubblica Paolo Beldì lancia un’altra frecciata alla trasmissione e alla Ventura:

Vorrei ricordare che il titolo è e rimane Quelli che il calcio e non Quelli che L’Isola. Anche perché l’azienda paga i diritti al calcio per il programma. Sono sorpreso. La Ventura, autonomamente proclamatasi capo progetto, dice che è una scelta aziendale. Ma io credevo che la mia regia a Quelli che il calcio scadesse l’anno prossimo con i diritti del campionato.

Effettivamente la Ventura pare si sia messa a capo del progetto, tanto che ha dichiarato, sempre al quotidiano, di essere impegnata:”Strenuamente al più grande fatto in otto anni di programma. Rinnovamento fortemente voluto dall’azienda e da noi tutti pienamente condiviso”.

Quale è la prima novità dell’era Ventura? Stefano Bettarini, commentatore in studio per le partite! A rivelarlo è la stessa Simona a Vanity Fair:

Ho sempre creduto che Stefano sarebbe stato bravissimo in questo ruolo, il calcio è stato la sua vita ma doveva arrivare il momento giusto. C’è un tempo per tutto: per il dolore, per il rancore, per tessere un rapporto di fiducia e amicizia per i nostri figli e ora anche per lavorare insieme.

Sempre leggendo le sue dichiarazioni, pare che la scelta sia stata fatta per dare il buon esempio (o per interesse personale, dato che in questo modo il padre dei suoi figli, l’uomo che ha amato di più nella sua vita, continua a lavorare nel mondo dello spettacolo):

A chi dovesse pensare che è solo un’operazione pubblicitaria, rispondo che in Italia la parola divorzio significa nella maggior parte dei casi guerra, genitori che usano i bambini uno contro l’altro. Con questa esperienza credo al contrario di dare il buon esempio: tra ex coniugi, oltre che buoni genitori questo lo siamo sempre stati, si può essere amici. L’amore finisce ma deve rimanere il rispetto.

Stefano Bettarini non solo seguirà le partite a fianco di Massimo Caputi, ma farà anche interviste esterne. Questa esperienza ha anche un altro compito, quello di riabilitare il mondo del calcio aglio occhi di Bettarini:

L’idea di Simona è di farmi innamorare di nuovo del calcio, un mondo che mi ha profondamente deluso. La prima volta che mi sono trovato in difficoltà, tutti – dirigenti e società – mi hanno voltato le spalle. E’ un mondo che non conosce solidarietà né riconoscenza, come hanno dimostrato i fischi all’ultima partita di Paolo Maldini. Per questo ho smesso di giocare. E non sono più andato allo stadio: ho avuto un rigetto.

Mentre il calcio cercherà di riabilitarsi, lui non si farà problemi a lanciare bordate dalla postazione e da commentatore dirà:

quello che voglio. A differenza di quelli che non criticano le società per tenersi aperte le porte professionali, a me non interessa allenare né avere altri ruoli tecnici.

La nuova era di Quelli che il calcio si apre con il sodalizio televisivo tra Simona Ventura e il suo ex marito Stefano Bettarini. Contenti?

Commenti (5)

  1. Leggo sempre un certo astio quando si parla di Simona Ventura, forse perchè quando parlate male delle altre ve la fanno pagare con denunce e censure varie? Forse perchè è inutile parlar male delle altre visto che sono così amorfe e patetiche da non risultare neppure antipatiche?

    Bel gesto quello di prendere nel programma il suo ex marito, la d’urso al suo ex marito gli ha fatto terra bruciata in tv e suo giornali (michele canfora? chi? nessuno l’ha piu visto).

    Quando inizia piuttosto?

  2. @ Raf:
    Il 13 settembre.
    Personalmente ammiro Simona Ventura (me la ricordo ancora a Mai dire gol, figurati), ma non mi è piaciuto molto il fatto di aver estromesso Beldì facendo lo scarica barile (se è a capo del progetto del programma avrà qualche responsabilità) e non mi garba molto che la prima novità che porta a Quelli che il calcio sia l’inserimento del suo ex marito. Intendiamoci: sono felice che si vogliano ancora bene e che non si scornino, ma questo non è un motivo per far lavorare Bettarini e nemmeno la volontà di volergli far riapprezzare il mondo del calcio.
    Credo che l’unico motivo che andava detto per spiegare la scelta di inserire Bettarini nel cast (al di fuori da quello che possono pensare i maligni) e che lui è un personaggio di spettacolo apprezzato dalle donne (e non solo), nonché un conoscitore di calcio (mica lo mette a fare lo stacchetto no?). Tutto qua!

  3. simona, oggi a quelli che il calcio, e’ stata fantastica , come sempre,E, solo lei avrebbe potuto portare in trasmissione l’ex marito e permettergli con la sua classe di fargli anche fare un ottima figura, nonostante Bettarini non eccella certo per bravura. In bocca a lupo Simona per le prossime puntate e complimenti ancora. SEI LA MIGLIORE!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>