Sanremo 2010, terza serata live blogging, ripescati Valerio Scanu e Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici. Jessica Brando e Tony Maiello i finalisti della Nuova Generazione

Tra meno di due inizia la terza puntata del Festival di Sanremo, intitolata Quando la musica diventa leggenda, che come sempre seguiremo in live blogging.

Il programma prevede: l’apertura con orchestra e coro; le esibizioni di ELISA (Canzone per te), EDOARDO BENNATO (Ciao amore ciao), CARMEN CONSOLI E NILLA PIZZI (Grazie dei fiori), RICCARDO COCCIANTE (Nel blu dipinto di blu), FIORELLA MANNOIA (E se domani), MIGUEL BOSE’ (Non ho l’età), FRANCESCO RENGA (La voce del silenzio), MASSIMO RANIERI (Io che non vivo), ELISA e FIORELLA MANNOIA (Almeno tu nell’universo); i ripescaggi con le esibizioni di TOTO COTUGNO duetterà con Belen Rodriguez (Aeroplani), NINO D’ANGELO duetterà con l’Orchestra folk AMBROGIO SPARAGNA (Jammo ja), PUPO, EMANUELE FILIBERTO con il tenore LUCA CANONICI duetteranno con le Divas (Italia amore mio), VALERIO SCANU duetterà con Alessandra Amoroso (Per tutte le volte che), SONOHRA duetteranno con Dodi Battaglia (Baby).

Mentre aspettate l’inizio della puntata, vi invitiamo a votare i nostri sondaggi, per segnalarci i vostri cantanti preferiti.

21.11 – Consapevoli dei grandi ascolti (e gradimenti) delle puntate precedenti, parte ufficialmente la terza puntata del Festival 2010. Questa sera si parte con un medley di grandi canzoni suonate dalla grande orchestra della Rai. Subito un grande annuncio: Giorgia ha partorito. Il bimbo si chiama Samuel, a lui e alla grande madre tutti gli auguri del mondo.

Il televoto per il ripescaggio si apre già e sarà aperto per tutta la sera. Ecco i codici di televoto: Pupo, Filiberto e Canonici hanno il 12, Scanu il 14, Toto lo 04, Sonohra il 15, Nino D’Angelo e Maria Nazionale lo 05.

21.18Parte subito la gara dei ripescati. Il primo è Toto Cutugno che canta Areoplani. Insieme a lui c’è Belen Rodriguez. Non vorrei esagerare, ma è più brava Belen di Toto, che ovviamente stecca pure stasera più di una volta (ormai è una tradizione). Apparte gli scherzi, se Belen riuscisse a togliere quell’orrendo accento argentino potrebbe fare le scarpe a molti. VOTO: 6.

21.26 – Si continua con il trio discussissimo: Pupo, Emanuele Filiberto e il tenore Luca Canonici. Loro sono accompagnati dalle Divas, che fanno l’attacco questa sera, e cantano Italia amore mio. L’unica cosa che salverei di questa canzone è la parte tenorile, il resto pattumaglia. VOTO. 5.

La Clerici fa sapere che in 10 minuti sono arrivati 110mila telefonate. Saranno tutti voti per Scanu? Ci scommetterei.

21.3o – Tocca ora a Valerio Scanu che canta il brano Per tutte le volte che. Lui duetta con la mitica, direi, Alessandra Amoroso, la quale entra nella scena a brano iniziato. Se questa canzone fosse stata portata al Festival dalla Amoroso avrebbe stravinto. Con la sua presenza il brano acquista indubbiamente prestigio. VOTO: 7+.

21.37 – A sperare nel ripescaggio ci sono pure i Sonohra con il loro brano Baby. Loro hanno scelto Dodi Battaglia per farsi accomagnare questa sera. Sul loro brano ho poco da aggiungere rispetto alle serate precedenti. Sicuramente Dodi  è lì per far numero e non dà qualcosa di nuovo o originale al pezzo. VOTO: 5.

21.45 – Ultimo a esibirsi per il ripescaggio sono Nino D’Angelo con Maria Nazionale accompagnati da Ambrogino Sparagna e le Voci del Sud. Loro cantanto quello che potrebbe diventare l’inno del meridionale: Jammo jà. Devo ammettere che in questi giorni mi sono ritrovato a canticchiare questa canzone, ovviamente approssimando a mio piacimento le parole. Però ho letto la traduzione ed è da apprezzare. VOTO: 7.

21.53 – Parte la parte dedicata alla storia del Festival, ovvero Quando la musica diventa leggenda. La prima ad esibirsi è Elisa che ha scelto di reinterpetrare Canzone per te di Sergio Endrigo. Elisa era dal 2001 che non tornava su questo palco, proprio nel 2001 quando trionfò con Luce (tramonti a nord est).

Intanto Elisa fa anche un medley dei suoi ultimi successo fra cui Ti vorrei sollevare (peccato che Sangiorgi non è venuto a farci una sorpresina..) e Anche se non trovi le sue parole, i suoi ultimi due singoli che stanno spopolando.

22.14 – Seconda artista che si esibisce per la festa del Festival è Fiorella Mannoia con E se domani. Fiorella afferma che quel palco è per gli Artista sia croce che delizia, e c’ha ragione. Queste rivisitazioni non mi piacciono per niente: sto per addormentarmi.

Fiorellona m’annoia propone pure la sua cover di Estate dei Negramaro. Che noia!

22.25 – Ancora grandi (ma noiosi) artisti per questa grande festa: ora tocca a Miguel Bosè che propone la rivisitazione di Non ho l’età, brano portato al Festival da una giovanissima Gigliola Cinquetti. Mentre Miguel propone il suo nuovo singolo, che non mi va manco di commentare.. posso anticiparvi che i voti arrivati sono superiori a 800mila e che Scanu è praticamente salvo.

22.39 – Per la prima volta sul palco dell’Ariston c’è Edoardo Bennato. Mi verrebbe da dire: poteva anche non venire sta volta, non credete? Ma lui dice che è venuto per fare un omaggio a Luigi Tenco, e già apprezzo di più. La canzone è Ciao amore ciao.

Bennato canta un medley dei suoi più grandi successi.

22.52 – Altro grande big sul palco: Massimo Ranieri. Io che non vivo è il pezzo scelto da Ranieri. Un altro grande successo del Festival è Perdere l’amore, dello stesso Ranieri che questa sera lo ripropone.

23.12 – E’ il turno di Carmen Consoli. Prima canta il suo ultimo inedito, poi canta Grazie dei fior prima canzone vincitrice del Festival. A fine canzone sale sul palco (come annunciato) la mitica e indimenticabile Nilla Pizzi, che portò al successo Grazie dei fior.

L’età si fa sentire.. non si capisce una parola di quello che dice però ha ancora la voce per intornare il suo grande successo Vola colomba vola. Le vengono consegnati i fiori e il premio città di Sanremo. Una delle donne più longeve della musica italiana ringrazia.

23.31 – Continua (ma basta!) la festa al Festival: tocca ora a Riccardo Cocciante. Canta Nel blu dipinto di blu. A tratti sembra che non sappia la canzone, si mangia le parole. A sostegno di Cocciante arrivano sul palco anche Giulietta & Romeo, protagonisti del musical di Cocciante che tra poco approderà a Shanghai.

Cocciante canta di tutto.. se non vedete più aggiornamenti significa che mi sono addormentato.

23.53Antonella fa il riassunto e ripropone i codici di televoto per i cantanti esclusi nelle prime due serate e che questa sera sperano di poter rientrare in gara grazie al ripescaggio.

23.58 – Ecco Francesco Renga. Lui propone La voce del silenzio, L’immensità e Angelo. Tre grandi successi del Festival, sicuramente.

0.10 Uno straordinario duetto di Elisa e Fiorella Mannoia rende omaggio ad una delle artiste più amate dalla platea festivaliera, Mia Martini. Almeno tu nell’universo riscalda l’Ariston. Non è la prima volta che la cantante di Monfalcone si cimenta con il successo della Martini, inciso anni fa come colonna sonora del film di Muccino, Ricordati di me.

0.17 La Clerici chiude ufficialmente il televoto per i ripescaggi e presenta i cantanti della Nuova Generazione. La prima ad esibirsi è Jessica Brando con Dove non ci sono ore. Prova registrata perchè il codice etico di regolamentazione della Rai vieta l’esposizione dei minorenni dopo la mezzanotte.

0.22 Nicolas Bonazzi è il secondo giovane in gara. Dirsi che è normale è una ballata pop nata una sera a New York. Cuoco nell’albergo di famiglia, senza casa discografica, l’interprete ha semplicemente la sua canzone alle selezioni di Sanremo ed è stato scelto.

0.30 La fame di Camilla (il nome del loro gruppo parte dal concetto filosofico di Feuerbach secondo cui l’uomo è cio che mangia) si propongono con Buio e luce.

0.34 E’ il turno di Tony Maiello, reduce dalla prima edizione di X Factor. Mancato geometra, sogna di affermarsi nel campo discografico con tanta umiltà e dedizione. Il linguaggio della resa è il titolo del pezzo presentato nella sezione Nuova Generazione del Festival.

0.39 Il prossimo artista in gara, Romeus, proviene da Sanremo Lab e con una canzone (Come l’autunno) scritta da Tricarico, si augura di calcare le stesse orme dei Negramaro, suoi conterranei.

0.45 Antonella Clerici chiude il televoto per la Nuova Generazione.

0.50 Tra le Nuove Proposte passano Jessica Brando e Tony Maiello. Tra i Big ripescati Valerio Scanu ed il trio formato da Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici tra i fischi generali della platea dell’Ariston

[poll id=”11″][poll id=”12″]

54 commenti su “Sanremo 2010, terza serata live blogging, ripescati Valerio Scanu e Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici. Jessica Brando e Tony Maiello i finalisti della Nuova Generazione”

  1. Buona diretta a tutti 🙂 Scommettiamo che verrano ripescati i due più “talentuosi”? 🙂 Leggete tra le righe 🙂

    Ottime chance anche per Tony Maiello 😉

    Rispondi
  2. Buona sera a todos… Sebastiano per te dunque saranno ripescati Valerino Scanu e Filiberto? Sicuro per Scanu. Per l’altro posto se la giocano D’angelo (il sud si scatenerà) e Pupo&Company.

    Fra poco partiamooooo

    Rispondi
  3. @ Federico:
    @ Giorgio52:
    Avete proprio ragione.. Non è l’uomo di una volta. Credo sia stato anche per la malattia che lo ha devastato e ne ha lasciato le tracce evidenti.. Non so voi.. Ma al posto di Belen, avrei potuto cantare anch’io..
    🙂

    Rispondi
  4. mondorblogger dice:

    Non so voi.. Ma al posto di Belen, avrei potuto cantare anch’io..

    Non so le tue dote canore.. ma Belen (per non essere una cantante) è brava. Non è da paragonare ovviamente ai grandi, però è intonata e piacevole. 🙂

    Rispondi
  5. Forza Valerio! La canzone è davvero molto dolce e la sua voce è troppo piacevole da ascoltare per essere scartata! Secondo me ieri si sono sbagliati! Speriamo che ce la faccia a recuparare!

    Rispondi
  6. @ roberto:
    Favoloso il duetto con Alessandra Amoroso..Chissà cosa pensavano mentre cantavano.. Secondo me erano scioccati!:-) Non ci credevano neanche loro di essere sul palco dell’Ariston.

    Rispondi
  7. @ Giulio Pasqui:
    Giulio, non ho alcun tipo di doti canore, ma neanche Belen, ed a parte lei sono tutti dei grandi artisti.. Non ha senso all’interno di questo contesto..

    Rispondi
  8. ALESSANDRA FANTASTICA!!NON CI SONO ALTRE PAROLE, CON LA SUA VOCE LA CANZONE HA UN TOCCO INDUBBIAMENTE MIGLIORE, come c’è scritto in quest’articolo se la canzone l’avesse portata Ale avrebbe Stravinto contro tutto e tutti!! Se Valerio viene ripescato deve molto ad Alessandra, purtroppo il pezzo è davvero brutto ma Alessandra riesce a rendere tutto magnifico

    Rispondi
  9. Margherita dice:

    @ Alezin:
    La canzone di Valerio, cantanta da Valerio e Alessandra è splendida. La canzone non può rinunciare a nessuno di loro!

    Verissimo. Insieme è molto bella. Però se vince, vince solo Valerio e non Alessandra. Ergo.. non merita di vincere 🙂

    Rispondi
  10. MomoPixie dice:

    Ah, ecco. Proprio quando stavo per cedere, ecco che rinizia la gara.

    Se riesci a resistere.. manca davvero poco. C’è Renga, Consoli&Mannoia. Poi riparte la gara coi Giovani 🙂

    Rispondi
  11. Giulio Pasqui dice:

    MomoPixie dice:
    Ah, ecco. Proprio quando stavo per cedere, ecco che rinizia la gara.

    Se riesci a resistere.. manca davvero poco. C’è Renga, Consoli&Mannoia. Poi riparte la gara coi Giovani

    Ok, cercherò di resistere! Sperando che questi ultimi non si mettano a cantare di tutto come Cocciante!

    Rispondi
  12. Giulio Pasqui dice:

    Io sono fuso e vado a nanna. Lascio la linea al mio grande collega SEBASTIANO, che ringrazio tantissimo. Buona continuazione..

    Questa serata ha distrutto tutti!
    Io credo che continuerò domattina, anche se per ora testo ancora un po’ la mia resistenza.

    Rispondi
  13. i miei piu sentiti complimenti alla conduzione del festival anche se trovo di poco gusto gli abiti di antonella clerici che stimo e ammiro come artista ma poverina mi sembra un gran lampadario ma come la vestite ???? poi scusatemi ma la mia polemica piu dura va’ al trio pupo principe etc… e vergognoso come si posso afr cantare delle persone squallide come loro due che continuano a dire chela loro canzone non e’ una paraculata …ma VERGOGNATEVI !!! gran bella voce il tenoro ma pupo e il principe per cortesia vergognatevi per come mi avete fatto vergognare a me di essere italiano

    Rispondi

Lascia un commento