Primo Maggio 2011 concerto – esibizioni e ospiti: confermano Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Daniele Silvestri e i Subsonica

di Diego Odello 4

Foto: AP/LaPresse

Primo Maggio 2011: al concertone di Piazza San Giovanni a Roma, condotto da Neri Marcorè si esibiranno Caparezza, Paola Turci, Gino Paoli (intonerà il Va’ Pensiero), Daniele Silvestri, Peppe Servillo, Ennio Morricone (dirigerà un brano scritto per l’occasione), l’orchestra Roma Sinfonietta (eseguirà i brani dedicati alle celebrazioni dell’Unità d’Italia tratti da Nabucco e Aida, ma anche Bella Ciao e l’Inno di Mameli), Subsonica, Modena City Ramblers, Bandabardò, Fausto Mesolella, Edoardo Bennato, Eugenio Finardi, Bandervish, Luca Barbarossa, Enzo Avitabile, ed Edoardo De Angelis.

Il momento clou della manifestazione sarà l’esibizione del duo composto da Lucio Dalla e Francesco De Gregori, che si esibiranno per un’ora. Lucio Dalla ha commentato:

Sono contento di questo connubio tra generi musicali diversi: sono convinto che tutti ci integreremo perfettamente quando saremo davanti alla gente. Speriamo che i ragazzi si aspettino qualcosa di più che un messaggio da parte nostra. Noi possiamo cantare, e lo faremo in una manifestazione artistica in cui si celebra il lavoro.

Francesco De Gregori ha aggiunto:

Un concerto non può certo ridare vita all’unità nazionale, che credo che comunque esista: noi da parte nostra cercheremo solo di fare un buon concerto. Con le nostre canzoni un messaggio in qualche modo lo daremo: in quelle sta la nostra onestà intellettuale, ma non abbiamo mai fatto proclami né mai ne faremo.

Neri Marcorè, che durante tutta la giornata canterà in coppia con altri artisti e leggerà brani di grandi pensatori del passato, rivela (fonte La Repubblica):

Con Luca Barbarossa non proporremo i nostri pezzi più satirici, la par conditio mette dei limiti. Però il concerto è un’occasione da sfruttare: terremo le coscienze accese e decideremo come muoverci in base alle esigenze che la storia detta e, bisogna dire, che ne sta dettando parecchie in questo periodo.

Il direttore di Raitre Paolo Ruffini ha spiegato:

Il primo maggio appartiene a Raitre, è un emblema, una festa di piazza che noi raccontiamo attraverso la musica.

Commenti (4)

  1. Cazzo ma questi qua riusciranno mai ad organizzare un concerto decente? magari facendolo durare meno ma con un gruppo (o gruppi) che veramente valgono? e non questi quattro stracciacazzi!!

  2. beppe dice:

    Cazzo ma questi qua riusciranno mai ad organizzare un concerto decente? magari facendolo durare meno ma con un gruppo (o gruppi) che veramente valgono? e non questi quattro stracciacazzi!!

    Hai ragione mio dio

  3. sicuramente è meglio dell’ anno scorso basta la presenza di Caparezza a far valer il concertone

  4. bello triste sto concerto

Rispondi