Tg La7: con Mentana da lunedì sbarca su Youtube e si rinnova graficamente e con nuove rubriche

Da lunedì 30 agosto il Tg La7 si rinnova: oltre al ritorno di Enrico Mentana in veste di anchorman, lo studio, il logo, le sigle e la grafica cambieranno, il palinsesto sarà modellato a vantaggio delle edizioni del telegiornale, con inserimenti di nuove rubriche quotidiane e settimanali e l’edizione delle 20.00 sarà trasmessa in live streaming anche su Youtube.

Novità formali: lo studio sarà differente, la sigla più breve e d’impatto rispetto a quella vista fino ad oggi, il logo bicolore verde e blu.

Il palinsesto prevede: le morning news dalle 6.00 a rotazione ogni 10 minuti; la rassegna stampa alle 7.00; la prima edizione del telegiornale alle 7.30; Omnibus alle 7.50 seguito da due nuove rubriche, Il dubbio di Enrico Vaime e WWW, dedicata al sito internet; dalle 12.30 alle 13.25 Life, magazine quotidiano di interessi diffusi condotto da Tiziana Panella e Armando Sommajuolo; l’edizione mediana alle 13.30 (slitta dunque di un’ora); l’edizione della notte alle 23.45 (anticipata); ogni sabato alle 10.00 Bookstore, un’ora di cultura, arte e libri condotta da Alain Elkann.

Mentana e la concorrenza a Tg1 e Tg5:

Minzolini dice che daremo fastidio al Tg5, Mimun che daremo fastidio al Tg1: spero che abbiano ragione tutti e due… Oggi ci sono due colossi: se per assurdo i tg principali fossero filogovernativi ci sarebbe più spazio per un tg come il nostro. Ma la somma delle due corazzate non fa la completezza dell’informazione: la sfida è offrire un prodotto pluralista e completo. Se gli altri dessero allo stesso modo notizie su Berlusconi e Bersani, senza sudditanza, non avremmo visibilità. Ascolti? Lo scorso anno eravamo un decimo del Tg1 e oggi siamo un quinto del Tg5: il nostro non è più un prodotto alternativo, è concorrenziale.

Mentana e i talk show:

A La7 non si sente il bisogno di un talk condotto da me, ci sono già quelli di Lerner, della D’Amico, della Bignardi… Ma nel caso uscisse una notizia particolare, non è detto che anch’io non sfondi la prima serata con uno speciale.

Mentana e Life:

Lo abbiamo pensato come un programma che precede e lancia il tg, offrendo tutte quelle notizie di costume, salute, utilità e cronaca che non troverebbero spazio nel telegiornale classico ma che, ad esempio nei quotidiani, fanno la vera polpa dell’informazione.

Mentana e l’accordo tra Tg La7 e Youtube:

Da lunedì il nostro telegiornale sarà il primo in Europa ad andare in streaming in diretta su Youtube. Cerchiamo di entrare per primi in un’altra dimensione. Si punta a portare il popolo della tv sul web per esempio consentendo di vedere il Tg a chi sta all’estero o in qualche zona dell’Italia dove ancora non è possibile vederci.

Lascia un commento