Presadiretta torna domenica 13 settembre su Rai 3

di Antonio Ruggiero Commenta

Domenica 13 settembre alle 21.05 su Rai 3 torna Presadiretta con la prima di quattro inchieste dal titolo Partiti acchiappavoti, sullo stato di salute dei partiti italiani, con particolare attenzione al nuovo PD di Matteo Renzi: Matteo Orfini, il presidente del Partito Democratico, è ospite in studio, intervistato in diretta da Riccardo Iacona.


Le telecamere del programma di Rai 3 sono state in Sicilia dove parlamentari regionali, consiglieri comunali e sindaci della Regione, del centro e del centro destra, gli stessi che avevano fatto vincere Cuffaro e Lombardo, adesso entrano a centinaia nel Partito Democratico. Hanno scelto il carro del vincitore? Come trasformerà l’identità del PD l’ingresso di tanti esponenti e portatori di voti del centro e del centrodestra? Si va poi in Campania per seguire le ultime elezioni amministrative che hanno portato alla Presidenza della Regione Vincenzo De Luca. Ha raccontato le polemiche attorno alla sua candidatura che hanno infiammato il dibattito politico campano e nazionale.

Era opportuno far correre per la poltrona di Presidente della Regione un candidato che rischiava, se eletto, di essere sospeso a causa di una condanna in primo grado? Tra poche settimane la Corte Costituzionale si pronuncerà sulla eccezione di incostituzionalità che pende sulla legge Severino, sollevata dagli avvocati di De Luca e di De Magistris. Come andrà a finire per la Campania? L’inchiesta sui partiti politici arriva anche in Puglia, per seguire le ultime elezioni Regionali. Che peso ha avuto sulla sconfitta di Forza Italia la mancanza di democrazia interna al partito e lo scontro tra Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto? Infine si è andati in Germania per vedere come funzionano i partiti in una democrazia regolata e certa come quella tedesca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>