Niente di Personale, la settima edizione con Antonello Piroso su La7

di Benedetta Guerra 17

Da questa sera su La7 andrà in onda la settima edizione di Niente di personale, il programma di attualità e approfondimento ideato e condotto da Antonello Piroso.

La formula del programma rimane inalterata: il giornalista intervisterà come sempre gli ospiti, personaggi del panorama politico, culturale, musicale, televisivo e cinematografico italiano, e proporrà servizi filmati esclusivi.

Nel primo appuntamento ci sarà: un faccia a faccia tra il direttore del Corriere della Sera Ferruccio De Bortoli, il coordinatore del Pdl Denis Verdini e il filosofo Stefano Bonega; un breve live di Luca Barbarossa, che si esibirà con brani del suo repertorio e tratti dalla tournee in cui fa coppia con Neri Marcorè; l’attore Paolo Graziosi interpreterà un monologo tratto dal film Il divo di Paolo Sorrentino.

Se cercate informazione e intrattenimento in prima serata, se volete fare un viaggio tra luoghi e immagini di cronaca e costume dell’Italia contemporanea, ogni domenica su La7 alle 21.30 c’è Niente di personale.

Commenti (17)

  1. Le intercettazioni e frase fora del contesto possano servire a deformare l’informazione, creare bufale e credenze molto popolari. Questa intervista è il migliore servizio giornalistico di autopsia della disinformazione che ricordo. Molti giornalisti sono artisti a prendere una frase vera fora del contesto per creare un’idea falsa che diventa credenza popolare se corrisponde a quello che la gente vuole credere. Travaglio mi sembra il maggiore artista a costruire credenze false con semi verità. Questa intervista mi sembra un capo lavoro del contrario: distruggere le false credenze create con intercettazioni e frasi fora del contesto. Con arte e intelligenza Piroso ha saputo creare trappole per Verdini che potevano essere prova di contraddizioni. Ma Verdini ha smontato le montature e trasformato la dialettica in spettacolo informativo.
    Le raccomandazioni possano essere un bene o un male. Mentana al TgLa7 ha raccomandato con certa insistenza NDP. Per questa insistenza ho sacrificato altri valori per vedere al meno una parte. Se fosse deluso, Mentana diventava colpevole al meno nel mio inconscio e la sua personalità negativa per me. Essendo contento della raccomandazione ho creato un’immagine positiva di Mentana. Per due volto ho visto Santoro alla RAI a fare raccomandazione in diretto a Prodi per fare entrare nella TV pubblica suoi amici anti-berlusconiani. Per anti-berlusconiani è servizio pubblico del migliore. Per me è la peggiore raccomandazione in RAI che ricordo. Sembra che Verdini abbia raccomandato certe persone. Per chi considera certe persone dei criminali e Berlusconi il capo mafi0so della politica, Verdini diventa un complice criminale. Molte volte quelli che sono eroi per la sinistra sono criminali per la destra. Silvia Baraldini è stata condannata negli USA a 42 anni di carcere per terrorismo, non ha negato i fatti, ma per molti italiani era un’eroina e per altri continua a esserlo. Dario Fo ha fermato una famosa lettera in suo favore. Immagino che con gli stessi metodi che hanno trasformato Verdini mostro di prima pagina, se poteva trasformare Dario Fo in complici del terrorismo, della cultura e della civiltàTERRORISTAmafi0sa.
    http://neo-machiavelli.ilcannocchiale.it/2010/09/19/cinema_cimento_intelligenza_o.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>