Michele Santoro, Comizi d’amore è il nuovo programma

Comizi d’amore è il titolo del nuovo programma di Michele Santoro. Lo ha annunciato poco fa il giornalista parlando alla Festa de Il fatto quotidiano al parco della Versiliana a Marina di Pietrasanta.

Nel corso del suo discorso Santoro ha ripercorso gli ultimi mesi caldi di Annozero. Il giornalista ha dichiarato di aver deciso, con i suoi collaboratori, di non lavorare più in un “recinto. Ha attaccato il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il sistema televisivo-informativo italiano, servizio pubblico compreso, finalizzato a difendere gli interessi di Mediaset. Critiche anche verso l’ad di La7, Giovanni Stella.

Così Santoro ha definito la sua ultima creazione giornalistica, che ha definito più volte il vero servizio pubblico:

Una protesta che la società italiana può manifestare nei confronti dello stato di cose esistente e per individuare una strada alternativa.

Il programma, che si pone dunque l’obiettivo di creare un vero mercato libero, andrà in onda sul web, su alcuni canali Sky e su alcune televisioni private locali. Santoro ha chiesto l’aiuto dei cittadini: 10 euro:

Se milioni di persone ci seguiranno, sul web, sulle televisioni locali, sui canali che ci ospiteranno, noi trasformeremo radicalmente la televisione italiana.

Santoro ha inoltre dichiarato di essere pronto a mettersi in ginocchio pur di avere come ospiti-collaboratoriAdriano Celentano, Sabina Guzzanti e Daniele Luttazzi.

 

1 commento su “Michele Santoro, Comizi d’amore è il nuovo programma”

Lascia un commento