Sugo, su Rai 4 la seconda edizione

di Redazione 2

Questa sera su Rai 4 va in onda la seconda edizione di Sugo – Il sangue dei media, il magazine di Gregorio Paolini dedicato a consumi mediatici, culti e tormenti della generazione web 2.0.

Il programma, che andrà in onda per cinque settimane a partire dalle 22.55, sarà nuovamente presentato da Carolina Di Domenico, che ci accompagnerà tra i volti nuovi e i miti riconosciuti del panorama mediatico italiano, tra le nuove mode e i nuovi fenomeni di massa. Nella seconda edizione, come ci ha anticipato Gregorio Paolini ieri, ci saranno più ospiti e si darà uno sguardo anche all’estero.

In questa serie di puntate, tornano Taiyo Yamanouchi, Christian Letruria, Vito Foderà, Barbara Foria, Yuri Grandone nei panni di Gigi Guso, il cantante neomelodico napoletano costruito a tavolino ed entrerà a farà parte della squadra di Sugo anche Francesco Montanari (Libano in Romanzo Criminale), che si confronterà con gli esperti di serie tv americane (i due principali siti italiani di sottotitoli da scaricare).

Nella puntata odierna: Christian Letruria e Valerio Angelini sono entrati nello studio di Striscia la notizia dove hanno intervistato il Gabibbo e hanno registrato immagini esclusive dal dietro le quinte; si parlerà di e con Fabrizio Corona, Giulia Bevilacqua, Maria Laura Rodotà e Davide di Flop Tv; l’intervista str**za sarà rivolta a Riccardo Scamarcio.

Prossimamente: un corso per rimorchiare a suo e consumo dei nerd inglesi; la religione e i sacramenti nell’era della multimedialità; i campioni del poker online; il processo a Pirate Bay; il fenomeno dei flash mob.

Se cercate un programma veramente giovane e ben confezionato, non perdetevi l’appuntamento con Sugo, ogni martedì alle 22.55 su Rai 4, ma anche in streaming sul sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>