Che tempo che fa – la quinta stagione giunge al capolinea

di Diego Odello 3

Ultimo Weekend per Che tempo che fa: per chiudere in bellezza, stasera e domani andranno in onda, dallo studio TV3 della Rai di Milano due concerti, quello di Francesco De Gregori, stasera e quello di Luciano Ligabue, domani, come sempre intervistati dal padrone di casa Fabio Fazio.

Ottimi risultati per il programma, che nella quinta stagione ha ospitato oltre 170 personalità italiane e internazionali nelle 66 puntate realizzate, raccogliendo consensi da critica e pubblico con un ascolto medio del 14% di share e 3 milioni e mezzo di spettatori, confrontandosi alla pari con programmi del calibro di Striscia la notizia su Canale 5 e Affari tuoi su Rai 1.

Grande merito del successo va al cast che, oltre al conduttore genovese e la bellissima Filippa Lagerback, si è appoggiato all’esperienza dei suoi comici, Luciana Litizzetto su tutti, ma anche Antono Albanese, Paolo Rossi, Anotnio Cornacchione e Maurizio Milani.


Dice della trasmissione il direttore di Raitre Paolo Ruffini:

“Che tempo che fa è la dimostrazione di come la tv possa coniugare ascolti e qualità, grossi investimenti pubblicitari (rende alla Rai più di quello che costa) e missione di servizio pubblico, divulgazione culturale e satira intelligente”

E ancora:

“Il programma è un esempio di tv intelligente, contemporanea, libera, innovativa, mai trash. Di questo ringrazio Fabio Fazio, e tutti quelli che da cinque anni ormai lavorano con dedizione ed impegno alla trasmissione diventata un marchio inconfondibile di qualità e che contribuisce in maniera determinante al successo della rete”.

Fra gli ospiti di quest’anno ricordiamo: George Clooney, Jodie Foster, Michael Stipe, Garry Kasparov, Kylie Minogue, Roberto Saviano, Alessandro Baricco, Ben Harper, Ian Mc Ewan, Dario Fo, Wim Wenders, Ken Follett, Antonio Cassano, John Grisham, Francesco Guccini, Daniel Pennac e Uto Ughi.

Da non dimenticare, inoltre, gli speciali dedicati ad Enzo Biagi, a Mike Bongiorno, ad Andrea Bocelli, ad Eros Ramazzotti e ad Emergency con la presenza di Gino Strada e Jovanotti.

Concludendo: se non fosse per la caduta di stile nella puntata con Marco Travaglio (intendiamoci, non per quello detto dal giornalista, documentato, ma per la reazione esagerata che è svanita in una bolla di sapone), l’annata di Che tempo che fa si potrebbe definire, senza ombra di dubbio, eccellente, perché capace di conquistare con il tempo sempre più pubblico rosicchiandone un po’ di qua, un po’ di là e conquistandosi la giusta riconferma per la nuova stagione, dopo l’estate.

Commenti (3)

  1. La Litizzetto è quella che fa la differenza nel programma di Fazio!

  2. Luciana Littizzetto mi mancherà da morire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>