Gargoyles – il risveglio degli eroi su Raidue

di Giulia Tarroni Commenta

Il sabato e la domenica alle ore 7.00 del mattino su Rai Due va in onda la serie tv Gargoyles – il risveglio degli eroi: si tratta di un dark cartoon, prodotto nel 1994 e già mandato in onda sulla Rai tempo prima. Protagonisti della serie è un gruppo di Gargoyles, creature mitologiche che vivono di notte e che si trasformano in pietra per effetto dei raggi del sole. I Gargoyles dopo aver dormito per mille anni a causa di un incantesimo, si risvegliano nella città moderna di New York e decidono di difenderla dai criminali che la popolano.

I Gargoyles si risvegliano grazie ad un miliardario americano, Xanatos, il quale acquista il castello dove nell’anno mille vivevano le creature, lo fa smontare dalla Scozia e ricostruire sul suo grattacielo: è così i Gargoyle si ritrovano al giorno d’oggi, a combattere la criminalità e vivere accanto alle più recenti tecnologie.

Il leader dei Gargoyles si chiama Golia, mentre gli altri personaggi  decidono di darsi un nome ispirandosi a quelli dei luoghi famosi: è così che si battezzano con i nomi di Brooklyn (il Gargoyle rosso), Hudson (il vecchio capo dei Gargoyle), Lexington (il giovane gargoyle marrone e il più piccolo di statura), Broadway (Gargoyle di colore verde) ed infine il cane, che prende nome di Bronx.

Infine Demona, che è l’unico Gargoyles femmina ma che è piuttosto vendicativa e poco disposta verso gli esseri umani: diviene vittima di un incantesimo che non la fa divenire pietra di giorno ma la rende in tutto e per tutto una donna umana, proprio le stesse da lei tanto odiate. Xanatos desiderava utilizzare i Gargoyles per i suoi sporchi affari, ma questi, guidati dalla poliziotta Elsa, resteranno fedeli ai cittadini di New York.

Curiosità: la serie è composta da tre stagioni, per un totale di 78 episodi, della durata di circa venti minuti ciascuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>