Amanda Knox: Colpevole o Innocente? Su Giallo

di Redazione Commenta

Dopo il successo di ascolti in Inghilterra su BBC 3 (con oltre 700.000 gli ascoltatori medi) arriva in Italia in prima tv su Giallo (DTT 38, Sky 144) Amanda Knox: Colpevole o Innocente?, l’esclusivo documentario che ricostruisce i principali fatti sull’omicidio di Perugia attraverso le testimonianze delle persone coinvolte.

Martedì 26 agosto alle 21.00 ascoltiamo per la prima volta grazie a Amanda Knox: Colpevole o Innocente?, la registrazione audio dell’interrogatorio in carcere di Amanda Knox, protagonista principale di una terribile vicenda che ha tenuto col fiato sospeso 3 intere nazioni: nella notte del primo novembre 2007, Meredith Kercher studentessa inglese in Italia per un Erasmus presso l’Università di Perugia, viene ritrovata cadavere con la gola tagliata nella sua camera da letto nella casa che condivideva con altre studentesse.

La causa della morte: un’emorragia a seguito di una profonda ferita al collo. Per l’omicidio è stato condannato in via definitiva con rito abbreviato il cittadino ivoriano Rudy Guede e in primo grado, come complici nell’omicidio, la statunitense Amanda Knox e l’italiano Raffaele Sollecito. Quest’ultima sentenza è stata ribaltata in appello con l’assoluzione dei due fidanzatini, in seguito nuovamente condannati dalla Corte di Cassazione.

Ripercorriamo in modo dettagliato l’iter giudiziario fino alla sentenza d’appello bis del 30 gennaio scorso, il tutto arricchito da ricostruzioni forensi ed interviste con le figure di rilievo coinvolte nel caso senza tralasciare la vicenda collegata all’accusa calunniosa di Amanda verso Patrick Lumumba, inizialmente incolpato dell’omicidio dalla stessa studentessa e poi giudicato completamente estraneo ai fatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>