Domenica In, Lorella Cuccarini: “Un contenitore a metà tra riflessioni sull’attualità sociale e intrattenimento puro”

di Redazione Commenta

Con una settimana di ritardo rispetto al previsto (“Finalmente ci hanno consegnato casa. Anche negi studi tv ci sono problemi per la consegna delle chiavi alla fine dei lavori. Lo studio nuovo è pronto. E ora finalmente entreremo anche noi”), Lorena Cuccarini è pronta ad inaugurare la nuova stagione del contenitore domenicale di Raiuno (Fonte Adnkronos):

Sarà una ‘Domenica In’ a metà tra riflessioni sull’attualità sociale e intrattenimento puro. Perché ‘Così è la vita’.

Il programma sarà diviso in due blocchi ben distinti:

Nella prima, dalle 17 alle 17.55 racconteremo delle storie, alcune legate all’attualità altre a temi sociali particolarmente sentiti. Saranno storie di persone comuni che hanno affrontato vicende ed esperienze legate all’attualità o a temi sociali particolarmente sentiti e che ci hanno permesso di raccontare la loro storia con un filmato.

La conduttrice ha scelto Irene Pivetti e Pierluigi Diaco come presenze fisse di questo spazio:

Una incarnerà il punto di vista femminile, l’altro quello maschile, sollecitando i diversi interrogativi sul tema della puntata. Nella prima puntata parleremo di adozioni internazionali.

La seconda parte del varietà sarà, invece, dedicata interamente al mondo dello spettacolo:

Al centro della scena ci sarà un personaggio famoso, che cercheremo di raccontare in maniera originale, anche grazie ad una serie di persone che lo conoscono bene. Sarà una festa, una celebrazione.

Rinnovata anche la scenografia:

Andremo in onda sempre dallo studio 4 della Dear interamente rivisitato. Ci saranno due fronti: uno più adatto al dibattito e agli ospiti della prima parte, l’altro più adatto alla celebrazione e all’intrattenimento della seconda parte.

Foto | Ufficio Stampa Rai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>