1992, la serie TV riassunta in 30 minuti

di Chiara Laganà Commenta

Presentata al Festival di Berlino, 1992 è stata uno dei successi dell’anno televisivo e ha lanciato il neonato canale Sky Atlantic, con numeri di ascoltatori superiori all’esordio della serie tv di culto Gomorra.

Lo scorso 6 agosto alle 22:30 all’Isola del Cinema (Isola Tiberina) di Roma, Sky ha proposto un riassunto di 30 minuti dei dieci episodi della serie TV dedicata a Tangentopoli: Stefano Sardo, Ludovica Rampoldi e Alessandro Fabbri sono intervenuti nel corso della serata e sono gli sceneggiarori della serie Tv.

1992, la serie di Sky Atlantic in 10 episodi, prodotta da Wildside e diretta da Giuseppe Gagliardi (Tatanka) è nata grazie a un’idea di Stefano Accorsi. L’attore bolognese è anche il protagonista principale insieme a Miriam Leone, Guido Caprino, Tea Falco, Domenico Diele e Alessandro Roja.

La serie ha debuttato lo scorso 24 marzo in cinque paesi – Italia, Inghilterra, Germania, Irlanda e Austria. Ecco un breve riassunto:

Nell’anno che segnerà una svolta importante della storia d’Italia, si intrecciano le vicende di sei persone di estrazione differente. Leonardo Notte, un pubblicitario di successo di Publitalia ’80 che cerca di mantenere il controllo della sua impresa dopo lo scoppio di Tangentopoli. Bibi Mainaghi, ereditiera del famoso industriale Michele Mainaghi i cui affari vengono colpiti dalle vicende politiche. Luca Pastore, un agente di polizia che lavora al fianco del magistrato Antonio Di Pietro per portare alla luce la verità sul sistema di corruzione e di tangenti alla base di Tangentopoli e Rocco Venturi un poliziotto che lavora insieme a Pastore ma che non è chi dice di essere. Pietro Bosco, ex militare che entrerà in Parlamento nelle file della Lega Nord. Veronica Castello è pronta a tutto pur di diventare famosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>