31 Minutos: colore, ironia e pupazzi per parlare di calcio

di Redazione Commenta

E’ dellaTelevision Nacional Uruguay il primato per la trasmissione più divertente, innovativa e creativa della televisione! Di cosa stiamo parlando? Di 31 Minutos ovviamente! Notizie, intrattenimento, sport e spettacolo, questa è la sua formula vincente!

Perché è diverso da tutti i programmi sportivi? Perché è indirizzato ai più piccoli che così possono rimanere informati su tutto, ma proprio tutto quello che riguarda la loro passione: il calcio!

Non solo. La particolarità di questo programma è che i presentatori sono dei pupazzi! Avete capito bene e ad ognuno di loro è affidato un tema. Invece di avere il solito conduttore e una serie di esperti che parlano con fare saccente, ogni tanto interrotti da qualche bel primo piano sulla bellissima co-conduttrice, qui sono delle coloratissime marionette a movimentare dibattiti e a far divertire il pubblico.

Sin dall’inizio il consenso da parte dell’odience è stato talmente vasto che la sua programmazione è slittata dal mattino alla sera perché aveva attratto anche il pubblico adulto! Quando si dice che certe cose sono solo per i bambini!
Parte di questa escalation però è sicuramente dovuta al doppio senso e alla parodia. I pupazzi sono l’imitazione precisa, ed ironica, delle varie personalità della televisione. Per capirci, provate ad immaginare una Galeazzi o chiunque voi conosciate, in versione pupazzo.

A seguire non è mancato certo il successo commerciale. Gadget, pupazzi nonché un cd con tutte le canzoni del programma hanno iniziato a conquistare il mercato. Addirittura tra Santiago e Rio de Janeiro nel 2008 è stato girato un film dal titolo 31 Minutos, la pelìcula.

31 Minutos è arrivato alla sua terza stagione e in questi anni ha valicato i confini per espandersi in tutto il Sud America. Chissà che non arrivi presto in Italia. Sarebbe un ottimo antidoto ai soliti noiosi programmi di calcio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>