Sanremo, da Benigni a Jennifer Lopez: i cachet d’oro degli ultimi anni

di Redazione 1

Adriano Celentano strapagato per Sanremo? I 350 mila euro, mutabili fino a 750, sono troppi? Forse. Ma di certo è utile ripercorrere quello che è accaduto gli anni precedenti, grazie a Adnkronos. L’anno scorso per esempio Roberto Benigni (il quale, come il Molleggiato, aveva annunciato di devolvere tutto il cachet in beneficenza – senza le imposte pagate, però) era stato pagato dalla Rai 250 mila euro per 30 minuti. Lo stesso comico, nel 2009 ricevette (questa volta senza donarli) ben 350 mila euro per una sola apparizione.

Per quanto riguarda gli ospiti internazionali la più pagata degli ultimi anni è stata Jennifer Lopez, che nel 2010 guadagnò 800mila euro per una serata. Non male John Travolta che quattro anni prima ottenne tra i 400 e i 500 mila euro. Per non parlare dei 500 mila euro dati nel 2005 a Hugh Grant per prendere, quasi infastidito, un the’ sul palco dell’Ariston. Nel 2004, 180 mila dollari furono dati a Dustin Hoffman per due performance per niente celebri, mentre 250 mila euro vennero elargiti a Sharon Stone.

Antonio Cassano, per la cronaca, nell’edizione condotta da Antonella Clerici, si fece pagare 150 mila euro per farsi intervistare sul palco dell’Ariston. Per quanto riguarda i conduttori, troviamo tra le più pagate Ilary Blasi, che nel 2006 affiancò Giorgio Panariello nella conduzione del Festival (disastroso negli ascolti) per 500 mila euro. In quella stessa edizione Victoria Cabello si accontentò di 400 mila euro, mentre il comico portò a casa un milione di euro. Stesso compenso per Paolo Bonolis nel 2009, mentre Simona Ventura nel 2004 accettò la “più misera” proposta di 320 mila euro. Nel 2007 per la coppia Baudo-Hunziker la Rai pagò una somma totale di circa 1 milione 600 mila euro. Ancora convinti che Celentano sia costato troppo?

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>