Rai, Luigi Gubitosi, stipendio da 650mila euro: polemica

di Redazione Commenta

E’ già polemica intorno a Luigi Gubitosi, il nuovo direttore generale della Rai. Subito dopo il CDA della Rai che ha deliberato il nome di Gubitosi infatti l’attenzione è stata posta sul compenso che percepirà il nuovo manager. La cifra di cui si parla in queste ore ammonta a 650mila euro all’anno (in verità è lo stesso stipendio di chi lo ha preceduto, Lorenza Lei). Su questa cifra è stata espressa dal rappresentante della corte dei conti, presente alle sedute del CDA Rai, la riserva.

La questione è legata all’applicabilità del tetto dei 300 mila euro fissato per i manager pubblici. Per la precisione, dei 650 mila euro 500 sono la parte fissa che dunque percepirà anche quando non sarà più Dg, mentre i restanti 150 mila sono l’indennità di carica. A tal proposito il presidente Anna Maria Tarantola ha ricevuto mandato dal CDA a rinegoziare lo stipendio di Gubitosi.

Il consigliere Antonio Verro (che ieri s’è astenuto) ha dichiarato:

In un contesto difficile, in cui tutti quanti siamo chiamati a fare sacrifici più volte richiamati dal governo avrei auspicato maggiore sobrietà sulle clausole relative al compenso del nuovo Direttore Generale, il quale può peraltro vantare un profilo professionale di eccellenza e a cui vanno i miei più sinceri auguri per il nuovo incarico.

Ha fatto anche discutere il fatto che il nuovo manager di Viale Mazzini avrà un contratto a tempo indeterminato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>