Paolo Galimberti nuovo Presidente della RAI

di Diego Odello 15

La Rai ha un nuovo Presidente: il nome proposto da Dario Franceschini e accettato da Silvio Berlusconi è quello del sessantaseienne Paolo Galimberti.

Galimberti, che potete vedere nella foto, è stato inviato della Stampa, poi vicedirettore di Repubblica, direttore di CNN Italia, direttore del Tg2. Da febbraio 2005 il ligure di Levanto, classe 1943, è conduttore di un talk show settimanale su Repubblica Tv.

Gianfranco Fini in diretta al Tg1 ha detto:

L’accordo sarebbe una buona notizia, che sblocca la situazione in Rai. Il nome proposto è garanzia di professionalità e competenza.

Anche la carica di direttore generale sembra che sia stata assegnata: in questo caso il prescelto dovrebbe essere Mauro Masi. Adesso si aspetta soltanto la comunicazione ufficiale.

Commenti (15)

  1. Continuare a denunciare la grande quantità di violenza che la RAI TV trasmette ogni giorno
    nei suoi programmi è come scontrarsi con un muro di gomma e nonostante si continui a parlarne da più parti non si vede alcun riscontro positivo in merito.
    Perchè non rendersi conto che un servizio pubblico può, con la qualità dei suoi programmi, contribuire a cambiare le cose in questo disastrato paese?
    Trovo altresì insopportabile che un programma venga interrotto continuamente dagli spot
    pubblicitari . Un film o una partita di calcio non possono essere interrotti in continuazione
    perchè sconcentrano, disturbano, fanno venire i nervi, e quindi quel messaggio viene ad
    avere sulla gente l’effetto opposto a quello per cui viene inserito nei programmi.
    Ma poi perchè la RAI che già riceve il contributo del CANONE da parte degli utenti deve
    trasmettere la stessa quantità di pubblicità delle TV private?
    Allora a questo punto non è meglio privatizzare anche la RAI e togliere il CANONE?
    Perchè trattate questo povero cittattadino come mera MERCE DI SCAMBIO, CONSUMATORE
    COATTO e non lo considerate invece come semplice PERSONA umana ?
    E’ veramente sconcertante come un SERVIZIO PUBBLICO come la RAI si sia ridotto come una
    qualsiasi TV commerciale.
    Scusate ma tutto questo fa piuttosto schifo?
    Un’altra cosa perdonate. Perchè quando dei programmi vanno bene ed sono graditi dalla gente bisogna per forza cambiarli o sostituirli ?
    Che razza di stupidità è questa che bisogna cambiare a tutti i costi?
    Faccio un esempio: RAI RADIO3 trasmetteva ogni sabato alle 12,30 “Fantasticamente” un programma di psicologia ; questo programma era apprezzato da moltissima gente, visti gli elogi e gli apprezzamenti che si sentivano durante la trasmissione; un programma intelligente insomma e molto utile, visti i tempi che stiamo vivendo e i sempre più numerosi problemi psicologici che pervade la nostra società.
    Allora, perchè questo bel programma è stato soppresso per sostituirlo con una emerita cretinata
    di programma condotto da Simona Ventura che più idiota non potrebbe essere.
    Perchè succede questo? Chi è questa mente …………..che fa tutto ciò?
    Perchè poi in prima serata si trasmettono i programmi più stupidi e diseducativi?
    quando proprio in quella fascia cosiddetta “protetta” vengono visti anche dai bambini?
    Spesso si trasmettono programmi con bollino rosso, seguiti pero dalla scritta che sono vietati ai minori, ma allora che senso ha trasmetterli a quell’ora? Perchè la chiamate fascia protetta?
    Non parliamo dei telegiornali: sembra che ogni giorno ci minacci la catastrofe.
    Perchè dare tutte quelle notizie di cronaca nera ? Omicidi, eterni processi dove un giorno si dicembre una cosa e il giorno dopo si smentisce.
    Questo ossessivo mettere in risalto il lato più brutto, irrazionale e a volte folle dell’umanità non può che ritorcersi contro noi stessi ed è inutile ribadire che non siamo fatti solo di queste bestialità.
    E allora perchè dare tutte quelle notizie idiote da gossip nei telegiornali, o tutte quelle notizie di costume così frivole, insensate e stupide. Non credo che questa sia informazione.
    BASTA con tutta questa immondizia.
    NON NE POSSIAMO PIU’.
    Date anche qualche buona notizia per favore che ci faccia vivere un pò meglio e non ci rovini continuamente l’umore!
    Non ce ne frega niente di tutte quelle stupidaggini, volete capirlo!
    DATE UN SERVIZIO CHE FACCIA CRESCERE UN PO’ DI PIU QUESTO PAESE CHE
    NE HA TANTO BISOGNO.
    FATE UN PO’ PIU CULTURA E UN PO’ MENO SPORT O TRASMISSIONI FRIVOLE
    PER FAVORE CHE INCRETINISCONO LA GENTE.
    DIA ANCHE LA RAI IL SUO CONTRIBUTO PER MIGLIORARE QUESTA BENEDETTA SOCIETA’.
    Quanto detto è solo una piccola parte di tutto ciò che non va nei programmi RAI perchè
    ci sarebbe da dire per pagine intere.

    Chiedo scusa per lo sfogo e ringraziandoVi porgo
    distinti saluti.

    Paolo Bennato – Montegrotto Terme (PD)

  2. Avete visto l’intervista rilasciata dal suddetto presidente Garimberti alle ore 15:15 su RAIUNO? Ma che bugiardo, dovrebbe solo vergognarsi. Più di 100€ all’anno per guardare schifezze e sentire certi personaggi che sparano cazzate su cazzate. Che Italia di m…! VERGOGNA e mi auguro che al mondiale faccia la figura che merita, cio una figura di m…! Parlava del fatto che lui è gran tifoso juBentino e che l’Italia del ’82 e del ’06 era formata da un blocco juBentino…solite cose dozzinali che un emerito imbecille come lui si ritrova come al solito a dirle. VERGOGNATI! La RAI che vedrai…..ma dai!

  3. Gentile Presidente Paolo Galimberti,
    la sottoscritta abbonato RAI
    chiede
    di non essere punito al posto di Santoro e che Annozero continui
    ad andare in onda regolarmente.

  4. Gentile Presidente Paolo Galimberti,
    la sottoscritta abbonato RAI
    chiede
    di non essere punito al posto di Santoro e che Annozero continui
    ad andare in onda regolarmente.

  5. Gentile Presidente Paolo Galimberti,
    la sottoscritta abbonato RAI
    chiede di non essere punito al posto di Santoro e che Annozero continui
    ad andare in onda regolarmente.
    Dott.ssa Rosemarie Miska

  6. @ Rosemarie Miska:

  7. Presidente Galimberti; Sono un’abbonata Rai; credo fermamente di avere il diritto che ANNOZERO REPORT VIENI VIA CON ME vadano in onda e che le persone che vi lavorano possano impegnarsi con serenità, senza ricatti, falsi pretesti eccetera ecc. Ieri sera ho spedito un telegramma al direttore della rai Masi con il seguente testo ” Sono un abbonato Rai e ho il diritto a trasmissioni Annozero Report Fazio- Saviano. Basta trattarci come minus habens” e le assicuro che la persona che ha raccolto il mio telegramma era perfettamente d’accordo. L’ho sempre stimata ed apprezzato il suo lavoro di giornalista; comprendo che muoversi in Rai, seppure da Presidente- è come essere in una fossa di serpenti velenosi. Grazie e buon lavoro. diana ragazzo di ciaula

  8. Presidente Garimberti,siamo abbonate Rai, pertanto ci sembra assurdo che dobbiate per tre ore al giorno propinarci l’oca giuliva della Venier, crediamo che sia stata LEI CON LA SUA POCHEZZA A FAR VENIRE L’ICTUS AL POVERO LAMBERTO SPOSINI. una persona così colta a sopportare le sue sguaiate risate ,a raccontare ai poveri disoccupati quanto è ricca, quanto è felice,e poichè si annoiava a morte della sua ricchezza avete pensato bene di farla arricchire di più impegnandole tutti i giorni a nostro discapito.
    Noi paghiamo il canone e non possiamo tollerare una persona che sa solo ridere sguaiatamente. Tanto ci era dovuto Solo Del Noce aveva capito l’elemento e l’aveva messa fuori,ora Masi che è amico del marito l’ha rimessa in circolazione.Ma perchè non la portate nelle vostre serate a intrattenervi, noi abbiamo bisogno di altro

  9. Ill.mo Presidente Buongiorno.

    Non sto a ripetere di essere abbonato Rai. Ci tenevo a segnalare quanto la rete Rai ma non solo, non trasmettano Film e Cartoni in lingua Inglese, oppure non dedichino alcun spazio all’insegnamento di questa Lingua.
    Siamo in Europa da molti anni, dopo l’unificazione della moneta, è arrivato il momento di unificare anche la Lingua.
    La Televisione come ha già contribuito nello scorso secolo, può ancora una volta aiutare i Nostri Figli ” futuri cittadini d’Europa” a integrarsi con gli altri.
    Grazie per l’attenzione.

    Un Cittadino Italiano

  10. Presidente Paolo Garimberti,
    scorrendo lo scritto di vari siti internet inerenti il suo passato qualsiasi persona, dotata di un minimo di intelligenza, è portata a pensare di trovarsi di fronte ad un uomo di grade valore e dotato di un grande senso della realtà. Questa convinzione scaturisce dall’apprendere i prestigiosi incarichi ricoperti e le notevoli esperienze maturati nel campo dell’informazione. Pertanto sconcerta e disorienta il suo immobilismo ed il senso di impotenza che traspare dai suoi interventi in merito alla mancata conferma di tanti programmi e conduttori che sono stati e avrebbero potuto essere una grade risorsa della rai, azienda di cui Lei è presidente. Molti italiani si sarebbero aspettato fuoco e fiamme dalle sue dichiarazioni contro chi vuole affossare il servizio pubblico a tutto vantaggio del privato (sic). Quale imprenditore si priva di risorse che producono entrate preziose per l’azienda che è sotto attacco da parte della concorrenza? Abbiamo capito che la guerra mossa alla rai mira ad impadronirsi della pubblicità che essa attira con queste trasmissioni ed è per queste ragioni che ci aspettavamo una sua presa di posizione molto dura a difesa degli iteressi pubblici. Forse vuole essere ricordato come il “becchino” della RAI? Colui il quale è stato a guardare impassibile mentre avvoltoi e sciacalli divoravano le membra del servizio pubblico? L’incarico di presidenza prevede esclusivamente la percezione degli emolumenti a fine mese? Come vede sono queste e tante altre ancora le domande che chi paga il canone e crede nel servizio pubblico si pone. E….come disse Totò “Se ci sei batti un colpo”. Tanti cari saluti da un cittadino preoccupato della sua immagine.

  11. Presidente:
    Quando costa il principe fannullone alla RAI?
    Nessun italiano lo vuole al servizio pubblico , non si capisce a chi interessa che insieme a Pupo continua a rovinarci le serate invernali.
    Vogliamo Santoro, la Gabanelli, Fazio ,Saviano, Elisir, mi manda RAI 3,ballaro
    chi l`à visto vogliamo i programmi che ci informano.Speriamo che assolve bene il suo compito.Italiana all`estero.Rosa

  12. caro presidente mi sa che da tempo non ci sente o vede la rai, siamo allo schifo sempre riciclagggio di trasmisioni vecchie copia copias,almenofaccia un po di equita,,,,,,,gaetano ferrieri da tanti giorni e a palazzo montecitorio voi che fate per informare il cittadino……….la gente e sveglia piu di …………. ci fa male pensare a inostri nipoti ,pensate anche a i vostri……….fra anni chi bestemmiano……………….

  13. Egreggio signor presidente questa settimana ho appreso che ci viene tolto il diritto di vedere la rai ,io come milioni di Italiani sparsi in tutto il mondo la preghiamo di non farlo perche ‘é la nostra rai che ci tiene unita alla nosta Italia tanto lontana ,ogni giorno con le trasmissioni rai ci sentiamo a casa nostra lontano dalla nostra patria pensa a tutti gli Italiani che ora in pensione davanti alla T V ogni ora del giorno….e tutti gli spotivi con la giostra dei gol cosa fanno con le squadre del cuore ,,,e Italia chiama Italia ,,,le serie televisive ,,,le trasmissioni di Antonella Clerici dalla prova del cuoco che seguo giornalmente a ti lascio una canzone ,,,la vita in diretta che ci tiene informati sulle vicente giornaliere…pensa ai nostri figli che tramite le trasmissioni rai scoprono le origini dei genitori oppure dei nonni e ne sono orgogliosi,e i bimbi che tramite il calcio che la domenica mattina a vedere le partite con i genitori.Quindi Signor Presidente La prego pensa solo per un’istante anche a noi che siamo tanto lontani e tramite la nostra Rai ci sentiamo vicini a voi tutti ,Cordiale saluti da me e da tutti gli Italiani sparsi in tutto il mondo……..

  14. Egregio presidente, sento ora al telegiornale che “invoca” un canone pagato da tutti. Io sono una di quelli che paga e a mia volta “invoco” un servizio decente. Qui a Novi Ligure via Monte Pasubio il 1°,2°,3° canale sono assolutamente invedibili. Se fossimo in un libero mercato disdirei l’abbonamento e mi rivolgerei ad un altro fornitore….purtroppo non si può.Voglia quindi impegnarsi non solo nella riscossione del canone ma anche nel miglioramento della fruibilità delle vostre reti.
    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>