Canone Rai: il 41% non lo paga

di Benedetta Guerra 1

Il popolo Italiano, soprattutto in Campania, Calabria e Sicilia evade la tassa del canone Rai: secondo lo studio della KRLS Network of Business Ethics, per conto dell’associazione Contribuenti Italiani, le famiglie italiane che non pagano le tasse Rai sono intorno al 41% con punte massime rilevate in Campania fino all’87%, Calabria e Sicilia, inoltre le imprese che non pagano sono circa il 96%.

La popolazione Italiana è molto al di sopra della media Europea che è dell’8% all’imposta della concessione televisiva, inoltre, secondo una statistica, il prossimo anno, l’evasione salirà al 43%.

Secondo l’indagine, è emerso che il 36% dei contribuenti evade la tassa Rai a causa della tanta pubblicità, il 31%per la scarsità dei controlli , il 24% la scarsa qualità dei programmi e troppa politica, il 9% per mancanza di soldi. Dall’altra parte, l’83% delle imprese non paga la tassa perché l’Amministrazione finanziaria durante le verifiche fiscali non richiede le attestazioni del pagamento del canone, parlando di questo, Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiana ha detto:

L’abbonamento alla RAI è una tassa e come tale va pagata. E’ incredibile che l’amministrazione finanziaria dimentichi di richiedere il pagamento della tassa di concessione governativa durante le verifiche generali, pur avendo la delega all’accertamento.

I maggiori evasori del canone sono della provincia di Caserta, Ragusa, Catanzaro, dove il 90% delle famiglie non paga il canone, mentre la loro nemesi sono le province di Aosta, Ferrara e Pisa, dove la massima evasione è del 12%.

Ad evadere di più, sono quelli con canone speciale (imprese, aziende, enti etc), che su 4 milioni e 400 mila aziende, solamente 180 mila pagano il canone, quindi la percentuale di evasione è del 95%.

Annualmente, lo sportello del contribuente accerta che l’evasione del canone speciale ammonta annualmente ad oltre un miliardo di euro l’anno.

I maggiori evasori del canone speciali sono nella provincia di Milano, Venezia, Torino e Roma con il 98% di evasione, mentre quelle più precise sono Aosta, Pescara, Firenze e Napoli con il 92% di evasione.

Seconda una stima approssimativa, i contribuenti migliori sono in Valle d’Aosta, Toscana, Emilia Romagna, Veneto e Marche.

Nonostante in italia il canone Rai sia uno dei più bassi, basta pensare all’Islanda con 346 euro mensili, seguita da Svezia con 210 euro e Finlandia con 208 euro, il canone resta sempre una tassa evasa dalla maggior parte della popolazione!

Commenti (1)

  1. Seee…. in Islanda pagano 346 euro al mese!
    Rileggere, rileggere, rileggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>