I delitti del BarLume, Enrica Guidi: “La mia Tiziana è il sogno erotico di Filippo Timi”

di Redazione Commenta

Enrica Guidi interpreta la procace Tiziana, la barista de I Delitti del BarLume, la miniserie TV tratta dai romanzi di Marco Malvaldi interpretata da Filippo Timi che andrà in onda su Sky Cinema l’11 e il 18 novembre. Al sito di Sky Cinema ha raccontato qualcosa di più sul suo personaggio.

Enrica ha lavorato nel teatro e ha preso parte a qualche spot, com’è stato girare I Delitti del BarLume per la TV:

È stata un’esperienza importante per me. Ho recitato con grandi attori. Con Filippo Timi e il mai tanto compianto Carlo Monni.

Filippo Timi ti ha dato qualche consiglio:

Lui è davvero un attore molto generoso e attento ai particolari. Ma parlare di attore è un po’ riduttivo. Lui è un artista a tutto tondo, adesso anche scrittore. Se cerco una definizione per descriverlo direi senz’altro che è un concentrato di energia. E io ho cercato di attingere a piene mani.

Enrica è di Cecina, in provincia di Livorno, in Toscana è stata girata la miniserie di Sky Cinema:

È stato come rivivere un po’ i giorni della mia infanzia quando andavo in vacanza con i miei genitori. I luoghi, le ambientazioni del BarLume sono quelli dei miei ricordi.

Cosa ci dici di Tiziana, il tuo personaggio:

Tiziana è la barista del BarLume. È una ragazza che ha in fondo due vite o forse sarebbe meglio dire due anime. La prima è quella della ragazza del popolo: grande lavoratrice con un’esistenza fatta di speranze ma anche di forti delusioni. Il secondo aspetto è, invece, più legato all’aspetto onirico. Tiziana, è un’irreducibile sognatrice con tutto che questo comporta, nel bene e nel male. Ah dimenticavo di aggiungere che è il sogno erotico di Massimo, interpretato da Timi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>