Alfonso Signorini e la leucemia, L’Isola dei Famosi e Berlusconi

di Antonio Ruggiero Commenta

Alfonso Signorini è protagonista negli ultimi giorni non per la sua vita professionale ma soprattutto per le recenti rivelazioni relative al suo stato di salute: infatti, il direttore, giornalista e conduttore ha rivelato di essere affetto da leucemia, a cui però non concede sconti e continua la sua vita sempre con la stessa vitalità e seguendo le sue grandi passioni, prima fra tutti il lavoro che porta avanti instancabilmente e che presto potrebbe portarlo a L’Isola dei Famosi.

Ai microfoni di Fanpage (l’intervista rilasciata a Il Giornale è su Mondoreality), Alfonso Signorini parla della sua malattia, del rapporto con Silvio Berlusconi, dell’amore per Paolo Galimberti del bunga bunga e del suo ritorno in tv a L’Isola dei Famosi.

La malattia cambia, è stato uno scontro frontale, una botta, non è bello dipendere da una medicina. Devi capire che la tua vita è legata ad una cura ed è difficile accettarlo. Tra l’altro quando mi è capitata ero nel momento di maggior lavoro per me, mia mamma non stava bene, dirigevo due giornali, facevo quattro programmi tv. Così ho dovuto riprendere la mia vita in mano. Adesso dico che con la malattia è bello conviverci, è un dono.

Con Silvio Berlusconi ha un ottimo rapporto, quasi paterno:

È stato per me un papà ed un fratello. Mi è stato vicino in momenti complicati della mia vita, soprattutto quando mia mamma se ne stava andando.

Per quanto riguarda il lavoro, Signorini tornerà in tv quasi sicuramente a L’Isola dei Famosi:

La mia salute mi permette di tornare in tv. L’Isola dei Famosi? Non confermo, ma posso dire che non farò l’opinionista.

Infine ha anche parlato del suo compagno, Paolo Galimberti:

Mi alzo la mattina e dico per fortuna che il mio compagno c’è. Poi magari non facciamo l’amore da tre anni perché la passione se n’è andata, però subentra un’intimità ed una comunione che vale molto di più.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>