Victor Victoria, Cabello: “Dopo quattro stagioni e 240 ospiti, rischiavamo di diventare ripetitivi”

di Diego Odello Commenta

Foto: AP/LaPresse

Victoria Cabello spiega i motivi della sua assenza dalla tv in un’intervista rilasciata a Io Donna:

Mi sono presa una pausa in televisione, e ne avevo bisogno. Victor Victoria ha chiuso, eravamo arrivati alla fine del contratto di due anni con La7. Ero esausta.

La conduttrice, che nel frattempo ha doppiato insieme a Fabio De Luigi il film d’animazione Rio, spiega perché ha accettato di mandare in soffitta Victor Victoria:

Non ce la facevo più, dopo due anni chiusa in una stanza a scrivere il programma, perché io li scrivo i miei programmi. Due anni fa avevamo deciso di provare: avevo preso lo spazio di Chiambretti. Era stata anche strana come richiesta, non me l’aspettavo. I risultati sono stati buoni, abbiamo superato la media di ascolto della rete, ma ho vissuto due anni chiusa in quella stanza, e adesso ho bisogno di tornare alla vita, agli affetti, alle cose normali. Dopo quattro stagioni e 240 ospiti, rischiavamo di diventare ripetitivi. C’era davvero bisogno di questa pausa, che può essere rigeneratrice. E poi la seconda serata non esiste più, perché la prima ha sforato ogni limite ed è diventata la seconda, e nella programmazione un po’ a cavolo di La7 non c’era più un orario.

Victoria, che starebbe pensando già un nuovo programma per La7, nel prossimo futuro ha intenzione di dedicarsi ad altro:

Con la tv il rischio è la routine, un po’ come con gli uomini, e siccome sono instabile sentimentalmente adesso finirò per vedermi con il cinema. Farò una parte nel sequel di un film che ha avuto grandi incassi. Per contratto non posso dire niente di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>