Socrate, Cesare Lanza: “Portiamo in tv storie di meritocrazia”

di Redazione Commenta

Su Raiuno è il momento della meritocrazia. Praticamente un miracolo, qualcuno potrebbe pensare. Ed invece si tratta del nuovo programma del martedì sera, condotto da Tiberio Timperi e dal titolo Socrate, il merito torna in tv. 

Si tratta di uno show dedicato a chi, grazie alle proprie capacità e non a spintarelle o raccomandazioni, si è affermato nella vita. L’idea del programma è di Cesare Lanza, che spiega a Il Corriere della Sera la scelta del titolo:

Socrate è il simbolo del merito, non ha scritto nulla ma il suo pensiero, valorizzato prima da Platone e poi da altri filosofi, è rimasto oggetti di studio.

Lanza analizza la situazione italiana a riguardo:

La raccomandazione c’è sempre stata. Ma nel nostro paese negli ultimi anni siamo arrivati ogni oltre limite di sopportazione. Ci sono le strade sbarrate per i giovani in modo indecente.

Il programma punta a mescolare l’intrattenimento e l’approfondimento. Da una parte i racconti dei personaggi arrivati al successo – Ornella Vanoni, l’immancabile Albano e Loredana Errore. Dall’altra il talk con Corrado Passera, Letizia Moratti, Ferruccio de Bortoli e Massimo Fini.

Giancarlo Giannini legge testi di Steve Jobs, di Platone e su Socrate. Se il riscontro del pubblico sarà positivo, saranno realizzate altre prime serate, altrimenti dopo quella del 7 febbraio, si chiuderà la parentesi della meritocrazia in Rai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>